Apps: Parallels, Google Voice, Napster per iPhone e iPad

ManagementMarketingNetwork

Questa settimana parliamo del mondo Apple App Store. Parallels emula Windows 7 su iPad, mentre l’app Napster permette l’accesso a 10 milioni di brani musicali e GV Connect offre un numero virtuale per Voip low-cost, voicemail e messaggistica

Parallels: l’emulatore diventa una Web app che porta Windows su iPhone e iPad.Il client mobile sfrutta le applicazioni Windows in esecuzione su un computer Mac passando da iPhone e iPad. Il tutto in WiFi o 3G. L’iPad in coppia con Windows 7 è ottimizzato per il touchscreen reattivo.

Google Voice (GV Connect): Apple ha deciso di sbloccare la Web app di Google (il servizio è già attivo negli Usa, ma in Italia bisognerà attendere ancora un po’). Si tratta di un Voip low-cost, voicemail e messaggistica per avere un unico numero telefonico virtuale, in grado di far convergere le chiamate verso tutti i propri telefoni e smartphone. Permette anche la gestione evoluta di un servizio di casella vocale online. Quando una persona chiama un numero Google Voice, i telefoni di casa, ufficio e mobili possono suonare tutti insieme.

Napster: l’applicazione gratuita, ma il servizio di accesso al catalogo di musica online (forte di più di 10 milioni di canzoni) costa 10 dollari al mese. Permette di salvare brani musicali, playlist e album.

Parallels emula Windows 7 su iPad
Parallels emula Windows 7 su iPad
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore