Apre CeBit 2009 con un occhio al risparmio anti-crisi

Aziende

L’edizione 2009 della fiera di Hannover scommette sul Green It, low-cost e salute digitale, attirando i clienti business con programmi anti-recessione

Si alza il sipario sul CeBit 2009 di Hannover. Nell’anno nero del mercato Pc , dove in crescita sono solo netbook, smartphone e il low-cost, il CeBit prevede l’arrivo di circa 495mila visitatori nel corso della settimana, ma un calo del 25% degli espositori che ha riportato la fiera ai livelli quasi del 1990. La defezione riguarda anche Nokia, che ha preferito essere presente al recente Mobile World Congress di Barcellona, ma soprattutto le piccole aziende di Cina, Corea, Taiwan costrette a chiudere. Assenti sono anche Toshiba, Samsung e Kyocera, anche se la Deutsche Messe (che organizza la fiera) annuncia 300 nuovi espositori, tra cui Nokia Siemens Networks e Intershop.

Il Green It fa la parte del leone: la tecnologia verde ha quintuplicato lo spazio espositivo, per rispondere alla crescente domanda di risparmio energetico. Un esempio è il computer a zero Watt (in stad bye) di Fujitsu Siemens .

Altro tema chiave della fiera è l’e-health o salute digitale: per monitorare i pazienti dalle loro abitazioni, per digitalizzare i dati dei pazienti, per mettere in rete più ospedali, con l’obiettivo di tagliare i costi delle assicurazioni sanitarie.

In tema low-cost, grande spazio viene dato ai netbook, l’unico segmento in crescita, con i notebook, nel mercato Pc: novità in questo settore sono attese da Packard-Bell , GigaByte , mentre Msi vuole sfidare il MacBook Air.

Nel Cloud computing, Microsoft gioca la carta di Office Web Applications e di Surface , il tavolo touchscreen in arrivo in Europa.

Segui il Cebit 2009 su Blog Eventi di Net Media Europe

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore