Apre Cebit 2014, focus su sicurezza, 5G e Big Data

AziendeDataMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Apre Cebit 2015
0 1 1 commento

Alla cerimonia d’apertura del CeBit 2014 Angela Merkel ha dichiarato che la grande sfida per l’Europa consiste nel creare un unico mercato Tlc. Neelie Kroes ha aggiunto che è l’ora di costruire la sovranità europea, proteggendo i cittadini da NSA. Il Ceo di Volkswagen, Martin Winterkorn, ha affrontato il tema della privacy nell’era delle auto sempre più connesse: sì ai big data, ma no al Grande Fratello. L’Italia è presente con una cinquantina di imprese IT

CeBit 2014 apre i battenti ad Hannover, dove si discute di sicurezza, Mobile (soprattutto il prossimo 5G) e Big Data, in oltre 100 seminari. Il Primo ministro inglese David Cameron e la cancelliera tedesca Angela Merkel al CeBit hanno parlato di Internet delle Cose e 5G, in cui le università britanniche e tedesche collaboreranno. Il Regno Unito è il Paese partner di questa edizione del CeBit: Il King’s College di Londra, l’ Università del Surrey e l’Università della Tecnologia di Dresda svilupperanno insieme la connettività 5G che promette di scaricare un film in Mobilità, “in meno di un secondo“. Merkel ha aggiunto che la grande sfida per l’Europa consiste nel creare un unico mercato Tlc per migliorare la competitività fra gli operatori e valorizzare al meglio i servizi per i consumatori. Il “single digital market” è al centro dell’Agenda digitale europea di Neelie Kroes, la quale ha speso tutta la sua autorevolezza anche per chiedere di riformare la direttiva sulla privacy nella UE, alla luce delle rivelazioni di Edward Snowden.

Alla cerimonia d’apertura il Ceo di Volkswagen, Martin Winterkorn, ha affrontato il tema della privacy nell’era delle auto sempre più connesse: “Ma l’auto non deve diventare una minacci alla privacy dei guidatori. Proteggiamo le auto dai rischi che corrono in strada. Sì ai big data, ma stop allo Stato baby sitter e Grande Fratello“. Per esempio Audi utilizzerà la tecnologia in-car di Android, mentre Apple ha stipulato i primi accordi per la tecnologia CarPlay. Secondo il Ceo tedesco, i dati sulla guida devono rimanere privati.

Ad Hannover il tema della sicurezza IT ha grande rilevanza, in seguito allo scoppio dello scandalo NSA (il caso Datagate), mentre gli attacchi informatici diventano più frequenti e mirati.
Secondo Kroes, dopo che è stato violato il cellulare di Angela Merkel, è venuta a mancare la fiducia: ma tecnologia e democrazia devono andare a braccetto. Kroes ritiene che la protezione dei dati debba diventare “un fatto automatico” come chiudere la porta di casa. Se i classici “checks and balances” sono essenziali alla democrazia, bisogna fare i più: proteggere noi stessi, per costruire la sovranità europea. L’Europa non è isolazionista, ma vuole una open Internet grazie a collaborazione e responsibilità condivise. Dunque, la legislazione europea non deve essere debole, perché la debolezza impoverisce l’economia: Snowden ha dato la sveglia all’Europa, ora l’Europa deve muoversi per evitare future intercettazioni dei leader europei.

L’Italia è presente con una cinquantina di imprese IT: da Olivetti, con la sua proposta per il settore bancario, alla pisana Habble, che sviluppa servizi cloud per le PMI per analizzare dati in tempo reale che arrivano da web e mobile; dalla startup milanese Armadillo Lab, che punta sulla domotica per gestire via smartphone la casa intelligente, dal termostato alle luci.

Fra i Big IT, Samsung presenta le stampanti NFC (Xpress C1860 e Xpress M2885) dedicate alle Pmi e Cloud Print App. Convergono ad Hannover 50 start-up specializzate in Big Data provenienti da 17 Paesi.

L’edizione del CeBit 2013 contava la partecipazione di oltre 3400 aziende provenienti da 70 Paesi. Secondo Dieter Kempf di Bitkom l’85 per cento delle aziende IT prevede una crescita nel mercato dei servizi IT nel 2014 rispetto al 2013. Inoltre, l’87 per cento prevede un incremento nella spesa in software. Deutsche Messe stima una crescita nei lavori IT. Nel 2014 il settore automobilistico sarà quello in cui maggiore sarà l’impatto dell’IT: le self driving-car (auto che si guidano da sé) nascono per evitare il collasso da traffico e gli incidenti dovuti ad errori umani; i sistemi in car comunicano con 80 computer dentro un veicolo.

Scopri come i tablet stanno cambiando il business (i.p.)

Apre i battenti CeBit 2014: fari accesi su Big Data, privacy, sicurezza e 5G
Apre i battenti CeBit 2014: fari accesi su Big Data, privacy, sicurezza e 5G

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore