Apre CeBit 2017, focus sulla trasformazione digitale

AziendeMercati e Finanza
Il Giappone è il Paese partrner al CeBit 2017
0 17 Non ci sono commenti

Trasformazione digitale, AI, robotica, droni, auto a guida autonoma e smart mobility. Sono i sei temi-chiave al CeBit 2017, al via dal 20 al 24 marzo ad Hannover

Dal 20 al 24 marzo, ad Hannover, apre i battenti CeBit 2017, l’edizione che quest’anno ha come Paese partner il Giappone e come filo conduttore le tematiche del momento: robotica, Industry 4.0, intelligenza artificiale (AI) e trasformazione digitale. Alla fiera convergeranno circa 3.000 espositori da 70 Paesi e 200.000 visitatori da tutto il mondo, per esplorare le tendenze tecnologici della digital transformaion, declinata in centinaia di scenari applicativi.

Apre CeBit 2017, focus sulla trasformazione digitale
Apre CeBit 2017, focus sulla trasformazione digitale

Fra i relatori spiccano l’esperto di intelligenza artificiale Ray Kurzweil e Edward Snowden, il più celebre whistleblower che denunciò le intercettazioni di massa negli Stati Uniti e il ricercatore sociale, specializzato in psicometria, Michal Kosinski.

Protagonista assoluta è la Digital transformation, il cui impatto nel mondo del lavoro è atteso nell’anno in corso, dopo i progressi messi a segno nel 2016: “Grazie a un mix unico di tecnologie, innovazioni e momenti di confronto, ogni visitatore potrà toccare con mano la trasformazione digitale dell’economia e della società”, ha dichiarato Oliver Frese, del CdA di Deutsche Messe.

L’edizione 2017 della fiera tedesca accende i fari sulla robotica: si va dai veicoli robotizzati alle chatbot, dai robot volanti a quelli antropomorfi. Il docente nipponico dell’Università di Osaka Hiroshi Ishiguro stupirà i visitatori con la presentazione del proprio gemello digitale a CeBIT Global Conferences, mentre il robot industriale Franka Emika promette di assemblare una replica di sé in piena autonomia. Ma, nell’anno delle elezioni tedesche, forte richiamo è catalizzato anche dagli assistenti virtuali, quei robot online che potrebbero perfino avere un impatto sulle decisioni politiche.

Nell’ambito dell’intelligenza artificiale (AI), Costas Bekas, Principal Scientist e Manager della Foundation of Cognitive Computing di IBM Research a Zurigo, ha anticipato che il sistema cognitivo IBM Watson è stato adottato in un progetto pilota presso l’ospedale tedesco Rhön-Klinikum: “In passato potevano essere necessarie anche diverse settimane per la diagnosi di una malattia rara. Oggi, grazie all’intelligenza di Watson, bastano pochi secondi”.
SemVox proporrà ODP S3, piattaforma di sviluppo del dialogo basata sull’intelligenza artificiale, dedicata all’automotive, all’Industria 4.0, al medicale, robotica e smart home (supporta il controllo vocale e funzioni di assistenza proattive).
Al CeBit, Works Applications di Tokio svelerà AI WORKS, ERP basata sull’intelligenza artificiale.

Nell’ambito della Smart mobility, Seat illustrerà la mobilità della città di Barcellona: la Cooperative Automotive Research Network (CarNet) e la piattaforma aperta di dati sulle infrastrutture della città di Barcellona rilevano big data anche sulla densità del traffico, aprendo nuove possibilità per cercare soluzioni di smart mobility urbana.

Nel campo Smart City 3.0, ZTE sta sviluppando un modello per la trasformazione digitale di città e municipi su misura.

Nel settore delle auto eco-sostenibili, European 4.0 Transformation Center (E4TC) del Politecnico di Aquisgrana toglierà i veli all’auto elettrica e.GO Life, struttura modulare e connessa del veicolo in grado di ridurre i costi di sviluppo e di produzione. La startup tedesca metterà sotto ai riflettori del CeBIT anche il telaio rotante della e.GO Life destinato alla realtà aumentata (AR).
Adaptive City Mobility (ACM) ha preparato un prototipo della CITY e TAXI ShowCar, un’auto elettrica a tre posti e iper-leggera, versatile: funge da taxi, da car sharing cittadino, per il turismo o la logistica. Ha le caricabatterie intercambiabili per coprire lunghe distanze e sopperire ai problemi di tempi di ricarica.

Nell’ambito delle self-driving car, il “Test di guida autonoma del Baden Württemberg” (dell’Istituto di tecnologia di Karlsruhe, KIT e del Centro di ricerca tedesco per l’informatica FZI) consentirà ai visitatori del CeBIT di effettuare un viaggio virtuale per testare le funzioni autonome del veicolo e le funzioni Car2X.

Volkswagen gioca la carta di big data, machine learning, smart factory, virtual engineering o advanced analytics. Ricopre il ruolo di Community Captain per i settori Mobility & Automotive, Logistics & Transportation e Smart Cities nella cornice di SCALE 11, la piattaforma delle startup al CeBIT nel padiglione 11. L’Ideation Hub è il primo punto di ritrovo per le startup.

Le Poste Svizzere propongono i minibus autonomi, “navette intelligenti” per trasportare i visitatori: individuano eventuali ostacoli lungo il percorso grazie alle telecamere e ai sensori.

Le Ferrovie Tedesche (DB), che entro il 2018 investiranno un miliardo di euro in progetti di digitalizzazione, presenteranno il primo pullman a guida autonoma della Germania, oltre a una tecnologia audio per rendere più comprensibili gli annunci nelle stazioni.

A CeBIT Preview, Tesla porta il nuovo SUV elettrico modello X, che combina le caratteristiche dell’auto sportiva con laguida autonome e una pionieristica ricarica.

Il Giappone è il Paese partrner al CeBit 2017
Il Giappone è il Paese partrner al CeBit 2017

Nell’ambito dei droni, Fotokite (spin-off del Politecnico di Zurigo) ha offerto la preview di un primo robot volante , un velivolo dotato di un cavo della lunghezza di 30 metri, da comandare come un aquilone. Il drone ha applicazioni per trasmissioni sportive, ispezioni industriali e notiziari, anche da emittenti TV come BBC e CNN.
Yuneec offrirà una demo di oggetti volanti autonomi da usare come piattaforma IoT, in grado di elaborare dati in tempo reale, anche in agricoltura e per operazioni sensibili di sicurezza. La piattaforma Multicopter professionale H520 sarà offerta per applicazioni commerciali e industriali.

INCHIESTA: A che punto sei con l’adozione della Sicurezza IT? Partecipa al nostro sondaggio

WHITE PAPER: Sei interessato ad approfondire l’argomento?  Scarica il whitepaper  Migliorare la customer experience nel mondo mobile

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore