Apre il CeBIT 2015

AziendeMercati e Finanza
Apre Cebit 2015
1 1 Non ci sono commenti

L’edizione 2015 del CeBIT si focalizza su economia digitale, startup, smart city, industria 4.0. Temi caldi sono big data, cloud, stampa 3D, IoT, Mobile e sicurezza

L’edizione 2015 del CeBIT apre i battenti. Si tiene ad Hannover dal 16 al 20 marzo. Il CeBIT 2015 è focalizzato su economia digitale, startup, smart city, industria 4.0. Temi del CeBIT sono cloud computing, big data, internet delle cose (IoT), economia digitale, social media, smart city, startup, makers e 3D printing, mobile (a partire dagli m-payment), e sicurezza.

In ambito sicurezza, Blackberry ha sviluppato un tablet con Ibm e Samsung: SecuTablet, un tablet Samsung Galaxy Tab S 10.5 modificato con Secusmart Security Card per cifrare voce e dati e con l’”app wrapping” di IBM per separare le apps sicure di lavoro  da quelle personali meno sicure.

Alla fiera dell’elettronica tedesca, Huawei illustrerà come sviluppare un mondo più interconnesso attraverso l’approccio Industry 4.0 e Internet of Things.

Il tema delle smart city è centrale, perché dal 2025, 600 città di tutto il mondo concentreranno il 65% del PIL mondiale, ma serve una gestione intelligente per affrontare migrazioni, dalle aree rurali a quelle urbane, ripartendo risorse energetiche, idriche e alimentari: a Berlino stanno testando smart water “LISA”, mentre in Westfalia, la piattaforma di smart government. Ma le smart city fanno rima con sensori digitali. Invece l’industry 4.0 mette al centro le stampanti 3D, Internet of Things e la robotica industriale.

Apre Cebit 2015
Apre Cebit 2015

Altri temi importanti sono la Mobility e l’Automotive: al CeBit 2015 si vedranno le driverless car, i servzi di infomobilità, la Realtà aumentata applicata al parcheggio, le apps per lo smart parking.

Diamo alcuni numeri. Il mercato IoT, secondo la società di analisi IDC, varrà 2,3 miliardi di dollari a fine 2014, rispetto ai 1.900 miliardi di dollari del 2013. Ma il mercato di Internet delle Cose raddoppierà nel 2018 a quota 4.600 miliardi di dollari, con un incremento superiore in Europa, grazie a cloud, mobile, big data e social media.

Il mercato della stampa 3D registrerà una crescita fino al 40% entro il 2015 (Frost & Sullivan).

Le Smart car, le automobili connesse con intrattenimento in-car e che si guidano da sé, senza autista (driverless car o self-driving car), rappresentano un mercato che vale 9 miliardi e mezzo di euro.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore