Apre l’Internet Governance Forum 2011 in Kenya

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e Finanza

IGF 2011 al via a Nairobi. Nei paesi in via di sviluppo naviga in Rete solo il 21% della popolazione, a fronte di un 69% nei paesi evoluti. Il ruolo di Internet nell’anno di WikiLeaks e della primavera araba

Giunto alla sesta edizione, a Nairobi in Kenya prende il via l’Internet Governance Forum (Igf 2011). Nell’anno della “primavera araba”, avvenuta grazie all’intervento dei social media (Facebook, blog, Twitter eccetera), lo slogan di questa edizione è “Internet come catalizzatore del cambiamento: accesso, sviluppo, libertà e innovazione“. A Igf 2011 si celebra il ruolo del Web al centro delle rivolte arabe del Nord-Africa, quelle che hanno abbattuto dittature pluri-decennali. Sistemi totalitari però nel mondo praticano sistematicamente la censura online, monitorano i cyber-attivisti (spesso li improgionano, torturano od uccidono) e cercano di imbavagliare i blog (in Italia un DDL ammazza-blog è stato appena denunciato dall’opposizione).

Internet ha permesso la diffusione di cablogrammi riservati della diplomazia Usa su WikiLeaks e l’organizzazione di manifestazioni contro i dittatori, grazie ai social network in tempo reale.

Secondo una ricerca di McKinsey, rilasciata in occasione di e-G8, Internet rappresenta il 21% della crescita del Pil nei paesi maturi,mentre l’e-commerce rappresenta un giro d’affari di quasi 8mila miliardi di dollari. Internet Society denuncia il tentativo di controllo dei governi su Internet, con normative stile Hadopi, per staccare l’accesso al web a chi viola il diritto d’autore: “I governi preferiscono però un approccio top-down“, spiega Markus Kummers dell’Internet Society. Nei paesi in via di sviluppo naviga in Rete solo il 21% della popolazione, a fronte di un 69% nei paesi evoluti.

A portare Internet in Africa ha contribuito il Cnr di Pisa, nel lontano 1986.

IGF 2011 in Kenya
IGF 2011 in Kenya
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore