Apre la nuova sede di Microsoft: porta sull’innovazione

FormazioneManagementWorkspace
0 0 Non ci sono commenti

La nuova sede di Microsoft è in Milano. Distribuita su 7.500 metri quadrati, è ispirata dalle logiche di smartworking. Spazio aperto a cittadini, studenti, clienti e partner

Nasce come spazio aperto alla collaborazione la nuova casa Microsoft ufficialmente inaugurata oggi a Milano, che sposta definitivamente nel cuore della città nuova (quella che ruota attorno alla zona di Porta Volta) gli uffici italiani di Microsoft, lasciando definitivamente la giovane sede  di Peschiera Borromeo.
Il palazzo –  primo edificio italiano progettato da Herzog & De Meuron – è completamente a  vetrate e nasce con l’intento di essere “aperto” per accogliere cittadinanza, clienti, partner, studenti, consumatori ,  “insomma l’intero ecosistema di Microsoft – precisa Carlo Purassanta, amministratore delegato nel nostra paese che potrà toccare con mano le ultime tecnologie, partecipare a momenti di formazione e di incontro”.

STE_3642_R(1)
La nuova sede di Microsoft in Viale Pasubio 21 a Milano

Una sede anche per incontrare start up e lanciare nuove idee.  “Sono già 3.600 le start up supportate nel nostro Paese con 1.375 progetti d’impresa attivi  – precisa il manager  –  per un impatto occupazionale di 4.000 opportunità lavorative. Circa 6.500 sono le organizzazioni non profit che hanno beneficiato di donazioni tecnologiche da parte nostra per un controvalore economico del software pari ad oltre 67mila dollari. Nel complesso, in Italia l’azienda ha un ecosistema attivo di 9.000 partner che partecipano al Microsoft Partner Network”.  L’intento è quello di contribuire allo sviluppo digitale del Paese sull’onda di altri progetti presentati negli ultimi anni.

La nuova sede, distribuita su 7.500 metri quadrati, è ispirata dalle logiche di smartworking, permettendo a dipendenti di lavorare da remoto e frequentare la sede solo quando necessita: “è concepita secondo un’organizzazione libera e fluida” precisa Paola Cavallero, Direttore Marketing & Operation di Microsoft Italia. Le aree di lavoro open space non prevedono postazioni dedicate: ogni persona si muove a seconda delle necessità lavorativa.

ERB_0829_RPer quanto riguarda l’edificio, diversi gli spazi creati: un ampio showroom a piano terra realizzato in collaborazione con Intel, aperto sette giorni alla settimana per mostrare agli appassionati tecnologie di gaming, device,  sistemi Windows  10 e Xbox. Una classe digitale, per ospitare progetti didattici con le scuole. Il Microsoft Technology Center  per mostare alle aziende, alle startup, ai professionisti device, sistemi avanzati di video conferencing, domotica, sensori IoT,  strumenti di collaborazione. E infine un Loft che si affaccia sui tetti di Milano, riservato a eventi di rilievo e di business.

RBE_2111_R
Il Loft all’ultimo piano della Piramide, sede dei nuovi uffici di Microsoft

“Tutta la Microsoft house è concentrata sulla tematica della collaboration e della domotica – precisa Paola Cavallero – e il palazzo sarà uno showroom della tecnologia italiana dove toccare con mano il futuro”.  Un accordo appena stipulato anche con la Regione Lombardia, prevede la formazione dei dirigenti scolastici su tematiche non solo tecnologiche ma anche di leadership e di management”.

Secondo le previsioni dell’azienda, quest’anno nella nuova sede di  viale Pasubio, transiteranno 200mila visitatori, 10mila professionisti, 4mila studenti e mille dirigenti scolastici.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore