Apre la sesta edizione di Security conference di Idc

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

La sicurezza It deve essere guidata contemporaneamente da considerazioni
tecnologiche, economiche, organizzative e politiche

Alla sesta Security Conference di IDC si parlerà di sicurezza nei suoi aspetti tecnici, ma anche economici, organizzativi e politic i. L’agenda della sesta Security Conference di IDC , l’evento sulla sicurezza informatica in Italia, rispecchia questa evoluzione. La conferenza si svolgerà oggi edomani , 20 e 21 febbraio 2007, presso il Milan Marriott Hotel, e riunirà esperti internazionali in ambito Security, responsabili della sicurezza e dei sistemi informativi dei maggiori operatori del mercato ICT e analisti senior di IDC. Nell’ambito della sicurezza IT, gli aspetti tecnologici ed economici non sono più scindibili, è finito il tempo del cosiddetto FUD (fear, uncertainty and doubt). Per capire quanto e come investire in sicurezza occorre conoscere con precisione sia il contesto generale che il proprio stato prima di decidere cosa fare e questo è specialmente vero trovandoci in un contesto convergente e globalizzato come mai in passato. In questo senso la Security Conference 2007 alza il livello della discussione, rivolgendosi ad una platea di decision maker e responsabili aziendali, chiamati a prendere decisioni strategiche non solo per il business, ma per la competitività stessa dell’azienda per cui lavorano. Nel corso del convegno Roberto Mastropasqua, Research Director Telecom Internet e Media, IDC Italia, presenterà i risultati emersi dall’indagine IDC sul mercato della sicurezza IT in Italia. “Il quadro che emerge dalla nostra analisi descrive un mercato che cresce, a due digit, in tutte le sue componenti (hardware, software e servizi) seguendo due direttrici principali: da una parte propone soluzioni innovative per risolvere nuove e vecchie problematiche, dall’altra risponde ad un’ulteriore esigenza della domanda che richiede maggiore integrazione, e soluzioni multipurpose anche fra segmenti di mercato differenti, come sicurezza e storage, ad esempio. La crescita spingerà il mercato fino a superare il tetto del miliardo di Euro nel 2010, con un compound annual growth rate 2005-2010 del 15%”, dichiara Roberto Mastropasqua. Eric Domage, Manager, Western European Security Research and Consulting, IDC EMEA, fornirà invece una panoramica sul mercato dell’IT Security a livello europeo. Anche quest’anno, il convegno IDC ospita i massimi guru a livello internazionale tra cui Ross Anderson, Professor University of Cambridge Computer Laboratory, che fornirà una prospettiva economica del mercato della Security, Andrea Servida, Deputy Head of Unit, European Commission Information Society and Media Directorate General, che si focalizzerà sulla strategia per la sicurezza della Società dell’Informazione e Marco L. Misitano, Communication Officer, AIPSI, che modererà una sessione parallela sulle soluzioni Unified Threat Management e la gestione del panorama delle nuove minacce. Security Conference 2007 si concluderà con un evento nell’evento che analizzerà il difficile rapporto fra libertà e sicurezza. Questa sessione finale vedrà la partecipazione di Gus Hosein, Senior Fellow at Privacy International, and an advisor to the American Civil Liberties Union project on Technology and Liberty – LSE, Vittorfranco Pisano, colonnello della Polizia militare dell’esercito americano, docente di ‘Intelligence e security’ presso la sede romana dell’università di Malta e Alessandro Zanasi, EC Security Research Advisor, Membro ESRAB-European Security Research Advisory Board presso la Commissione Europea.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore