Apre Rsa Security 2009

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

All’indomani della scoperta del cyber-attacco ai danni del Pentagono, debutta l’edizione 2009 dell’evento sicurezza. Al centro la sicurezza sul cloud computing, la security-as-a-service e le tecnologie di Windows 7. Le novità di Symantec, Avg, Ibm, F-secure, Cisco e Microsoft

Apre i battenti Rsa Security 2009. Al centro dell’evento dedicato alla sicurezza, sono la security sul cloud computing e Windows 7. Iniziamo dai servizi fra le “nuvole”: c’è chi teme una Pearl Harbor digitale, dopo il cyber-attacco al Pentagono con il furto di parte dei disegni del super-caccia F-35, ma Ronald Rivest del Mit si dice ottimista (la sicurezza può evitare 11/9 digitali).

Il cloud computing è una vera sfida per la cyber-security: se un malware su un desktop è un fastidio, in un data o computation center la diffusione nei servizi hosted può essere veloce e catastrofica.

Cisco presenta Security Cloud Services, in cui la sicurezza diventa Saas (security-as-a-service).

Ibm promette di rendere cloud e reti virtuali sicure con Proventi a Virtualized Network Security Platform, IBM Rational AppScan (per lo scanner dei malware), Tivoli Identity and Access Assurance (per centralizzare identità e accesso), Tivoli Data and Application Security (cifratura a favore della privacy), Tivoli Security Management for z/OS (dedicato ai mainframe).

Symantec ha appena acquisito MI5 e toglierà i veli a due nuove suite per le Pmi a Rsa security Conference, al debutto in estate. Si tratta di Symantec Protection Suite Small Business Edition (contro spam e malware), Symantec Endpoint Protection Small Business Edition (con client installation wizard), che è parte della suite, e separato: Symantec Protection Suite Enterprise Edition (include messaggistica e endpoint security).

Avg offre LinkScanner stand-alone per lo scanning di pagine Web in tempo reale.

F-secure ha lanciato un nuovo allarme sui Pdf e polemicamente chiesto di smettere di usare Adobe Acrobat Reader, a causa del 47% di exploit e sei vulnerabilità scoperte in poco tempo: Adobe dovrebbe fare della sicurezza una priorità.

Sotto i riflettori sono anche le Mac Botnet , che ipotecano la presunta affidabilità e sicurezza Apple.

Infine Microsoft scommette sulla sicurezza di Windows 7: sicurezza e controllo saranno garantite tramite BitLocker To Go e AppLocke r. Microsoft ha inoltre svelato l’iniziativa End to End Trust e presentato tecnologie di identity-based security per le scuole e Geneva, sotto il brand Forefront.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore