Startup e Smart cities protagoniste a Smau 2013

AziendeMarketing
Smau 2013, fari accesi sulle startup
0 1 Non ci sono commenti

Smau 2013, giunto alla cinquantesima edizione, apre i battenti e al convegno inaugurale mette al centro l’ecosistema italiano delle Startup. I numeri di Smau

Apre la cinquantesima edizione di Smau, dal 23 al 25 ottobre presso Fieramilanocity. Al convegno inaugurale, intitolato “Startup, innovazione e imprese: le Regioni protagoniste“, cui parteciperà anche il presidente della regione Lombardia Maroni oltre all’Ad di Smau Pierantonio Macola, verranno messe sotto i riflettori le Startup, mappate dagli Osservatori del Politecnico di Milano, in collaborazione con Smau e con il supporto istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico. Le start up non nascono per esser quotate in borsa, ma per fare da ponte con l’innovazione, dialogando con le aziende esistenti. La giornata di giovedì 24 ottobre sarà invece dedicata alle Smart Cities, con il convegno “Le Smart Communities come motore di sviluppo del territorio e delle imprese: la via italiana alle Smart city”.

Ecco i numeri di Smau: 50 mila manager, imprenditori, funzionari della PA, 400 espositori per l’Ict, oltre 200 per l’Ibx, l’Innovazione per il Business Expo con centri di ricerca, laboratori, start up e Assessorati; 500 workshop, gratuiti e della durata di 50 minuti l’uno.

In particolare, in occasione di Smau 2013 Italia Startup fa il punto sull’ecosistema delle startup in Italia presentando tre progetti tra loro strettamente collegati: “The Italian Startup Ecosystem: Who’s Who“, una prima mappatura del settore; il primo Osservatorio Italia Startup-Politecnico di Milano per analizzare il valore del mercato e gli investimenti in Italia; a un anno dalla sua pubblicazione, viene ristampata la versione aggiornata di Restart Italia!, che sarà al centro di una tavola rotonda a cui parteciperanno i rappresentanti del MISE e del MAE per verificare l’impatto della normativa sul mercato, nell’ambito del programma “Destinazione Italia”, lanciato dal governo Letta per attrarre gli investimenti stranier in Italia.

Smau e Regione Lombardia sull’Innovazione per il Business Expò hanno, inoltre, realizzato Ibx, la nuova area destinata al mondo della ricerca industriale, dove convergeranno circa 200 realtà, 150 soggetti tra start up, centri di ricerca, spinoff che giungono da tutte le regioni italiane, e spaziano dall’agrifood all’aerospazio, dalla fabbrica intelligente alle tecnologie per le smart city.

Dopo l’appuntamento di Milano di ottobre, continuerà il roadshow di Smau, a misura di PMI,  in Campania in dicembre, poi Puglia, Lazio, Veneto, Piemonte Emilia Romagna, per concludere in Toscana in luglio.

Smau 2013, fari accesi sulle startup
Smau 2013, fari accesi sulle startup
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore