Apre TechEd 2014, con accento sul cloud e piattaforma Azure

AziendeCloud
Apre Microsoft TechEd 2014
1 0 Non ci sono commenti

Al via TechEd 2014 Nord America, con accento sul cloud computing. Il nuovo slogan è Mobile First, Cloud First. A Houston, in Texas, Microsoft mette l’accento sul cloud computing, per spingere la piattaforma Azure, incluso il nuovo anti-malware e i servizi Site Recovery. Il keynote è stato affidato a Brad Anderson, corporate vice presidente della divisione Cloud & Enterprise di Microsoft. La soluzione anti-malware è già disponibile in anteprima ed offre agli utenti di Azure la possibilità di installare soluzioni di Symantec e Trend Micro in ambiente Azure. L’upgrade della sicurezza consente agli utenti business di proteggere i sistemi critici e gli asset da una varietà di cyber attacchi. Office 365 e soprattutto OneDrive per il business adessono offrono file storage cifrato.

Il cloud computing di Microsoft va di scena a Huston in Texas al TechEd 2014.  Il messaggio chiave dell’edizione 2014 TechEd è focalizzata su public cloud e private cloud hybrid, modelli che non sono più forefront dell’IT, bensì il nuovo centro. Il nuovo slogan è Mobile First, Cloud First. Il cloud deve diventare un servizio globale, per tutto e disponibile a tutti, azzerando la frammentazione delle soluzioni.

Microsoft ha rilasciato: Azure RemoteApp, in versione d’anteprima , è una soluzione desktop as a service (Daas) basata su Azure che consente ai clienti il broadcast da remoto delle applicazioni Windows ai dispositivi; Azure ExpressRoute, già disponibile, che permette agli utenti business di creare connessioni private tra le loro infrastrutture on-premise e Azure, fornendo funzionalità veloci, con bassa latenza, sicure ed affidabili; Azure Files, in preview, de facto un servizio di file sharing as a service, con cui gli utenti sono in grado di condividere un singolo file da molteplici macchine virtuali su SMB ed è accessibile via le API standard di Windows. Altre release sono: Azure Site Recovery, noto in precedenza come Hyper-V Recovery Manager ed è un servizio di backup e recovery disponibile in anteprima da giugno, permette ai clienti di replicare ed effettuare recover virtual machines e di servizi verso Azure nel caso in cui vada in tilt il datacenter primario; Antimalware for Azure, in forma di preview, questa soluzione anti-malware è dedicata per i servizi cloud e la macchine virtuali Inoltre, Microsoft si allea con Symantec e Trend Micro per integrare soluzioni di sicurezza cloud con le virtual machine di Azure.

ExpressRoute vede Microsoft partner doi diverse aziende di rete e Tlc, come AT&T, British Telecoms, Equinix, Level 3, Telecity Group e Verizon. La banda disponibile è fra 10 Mbps a 1 Gbps con connessione al Network Service Providers; o da 200 Mpbs a 10 Gbps se connessi attraverso internet exchange provider. ExpressRoute può essere usata in congiunzione con l’appena announciata offerta di compute intensive VM fino a 16 cores, 112 GB di RAM, e networking da 40 Gbps.

Azure ha anche Redis Cache Preview basata sul progetto open source Redis come archivio di valore-chiave, ed è stato anche annunciato API Management framework per consentire agli utenti di affrontare l’esperienza la pubblicazione, documenti, e code sample API.

Office 365 e soprattutto OneDrive per il business adessono offrono file storage cifrato. Questa era una richiesta delle aziende, dopo il caso NSA, e per soddisfare normative e policy aziendali.

SQL 2014 ha adesso un processing engine di transazione online detto in-memory che offre da 5 a 30 volte le performance, più della precedente versione di SQL Server, senza modifiche di applicazioni richieste. Ciò si aggiunge a AlwaysOn, la possibilità di avere istanze SQL duplicate nel cloud come copie di backup da sommare alle esistenti capacità di failover  di private cloud SQL.

Sul fronte mobile, Microsoft ha discusso di gestione di dati aziendali, Software as a Service (Saas) e Mobile Device Management (MDM), usando la recente Enterprise Mobility Suite che  consiste di tre pezzi chiave: primo, l’autenticazione (Azure fornisce identità ed accesso management con Azure Active Directory Premium: ciò assicura l’accesso ad applicazioni e dati con un singolo sign-on); second è la gestione dati (tramite Azure Rights Management ); infine MDM (attraverso Windows Intune, che guadagnerà supporto per la piattaforma Samsung KNOX).

Apre Microsoft TechEd 2014
Apre Microsoft TechEd 2014

 

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore