Arriva il nuovo calcolatore AWS TCO di Amazon Web Services

AziendeCloudCloud ManagementMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Amazon vi aiuterà a trovare una babysitter o un idraulico. Amazon Payments sfiderà PayPal
1 6 Non ci sono commenti

Il calcolatore AWS TCO (AWS Total Cost of Ownership) è lo strumento che darà una mano ai clienti a realizzare un confronto corretto tra le infrastrutture on-premise e AWS

La piattaforma di cloud computing di Amazon lancia il nuovo calcolatore AWS TCO (AWS Total Cost of Ownership), per mettere a confronto il costo di utilizzo delle proprie applicazioni se girano on-premise o se ospitate in ambiente di hosting classico AWS. I clienti potranno confrontare accuratamente i costi delle infrastrutture on-premise e cloud, cosa che finora risultava piuttosto complicata.

Infatti è difficile confrontare i costi di hardware on-premise e i costi di un modello di elaborazione, storage e bandwidth (larghezza di banda) nel cloud con modalità di pagamento a consumo. La questione si complica a causa dell’impatto sul calcolo del vero costo complessivo di possesso e gestione della propria infrastruttura locale.‎ Lo ha spiegato Jeff Barr, Chief Evangelist, di Amazon Web Services in un post sul blog.

Ma per agevolare una comparazione fra questi costi, debutta il nuovo calcolatore AWS TCO. Questo strumento darà una mano ai clienti che già hanno familiarità con le infrastrutture, a realizzare un confronto corretto tra le infrastrutture on-premise e AWS basato sui fatti.

Amazon Web Services lancia il calcolatore AWS TCO
Amazon Web Services lancia il calcolatore AWS TCO

Il cloud offre molti vantaggi: è economico, semplice d’uso ed è il business del momento. Il cloud computing avanza lentamente, ma in maniera costante. Ma secondo la società d’analisi Gartner, il progresso è più lento del previsto. Solo il 17,6% delle aziende con più di 1.000 dipendenti utilizzano email cloud, ma gli uffici governativi e le aziende di servizi finanziari le usano il 40% in meno rispetto ai privati. Soltanto l’8% degli impiegati di aziende hanno adottato servizi cloud, contro il 10% di precedenti previsioni. Invece il mercato della Business Intelligence (BI), la raccolta dati e la loro analisi da parte delle aziende, ha archiviato il 2013 a livello mondiale registrando 14,4 miliardi di dollari di fatturato, con un incremento dell’8% rispetto ai 13.3 miliardi del 2012.

Ma strumenti come il calcolatore AWS TCO di Amazon Web Services può aiutare l’adozione del cloud computing.

Amazon ha archiviato il prime trimestre con vendite in crescita del 23% a 19,74 miliardi di dollari dai 16,07 miliardi del periodo gennaio-marzo 2013. Il gruppo tecnologico di Seattle ha battuto le attese. I profitti del l’azienda guidata dal Ceo Jeff Bezos sono balzati del 18% a 108 milioni di dollari, pari a 23 centesimi ad azione, contro gli 82 milioni, pari a 18 centesimi. Per il secondo trimestre Amazon si attende ricavi compresi tra i 18,1 miliardi e i 19,8 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore