Arriva il fondo hi-tech per le Pmi

Aziende

Il ministro Stanca ha stanziato 100 milioni di euro per promuovere il venture capital nelle Pmi innovative

Il Governo lancia un Fondo High-Tech affinché il venture capital divenga effettivamente strumento per sostenere le piccole e medie imprese innovative. Il Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca, inaugurando il 42esimo SMAU, ha infatti reso noto che è stato approvato il decreto attuativo che, con uno stanziamento di 100 milioni di euro, promuove la partecipazione del capitale di rischio nelle PMI innovative allo scopo di incentivare il numero di investitori istituzionali che investano in Italia mediante la partecipazione al Fondo High-Tech, con i quali condividere gli elevati rischi e dando maggior ritorno al capitale di rischio. Nell’ambito delle già limitate dimensioni del venture capitali in Italia, infatti, solo il 5% è rivolto all’high-tech. Firmatari dell’iniziativa governativa sono i Ministri per l’Innovazione e le Tecnologie, per l’Economia e le Finanze e per lo Sviluppo e la Coesione Territoriale. Le SGR beneficiarie dell’iniziativa saranno individuate da un Comitato di Pilotaggio interministeriale sulla base di un Bando di accreditamento delle SGR, che sarà pubblicato a novembre. Ne sono inoltre beneficiarie le PMI che attuano grande innovazione tecnologica attraverso l’ICT e che hanno programmi di investimento in aree sottoutilizzate (Sud, Abruzzo e Molise), anche se la loro sede è nel Centro Nord. La durata del fondo è di 10 anni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore