Arriva il primo virus del 2001

Network

Computer Associates avverte sul primo virus che arriva con i messaggi di posta elettronica, ma comunque tranquillizza sui rischi reali

Computer Associates ha lanciato il primo allarme per il 2001. È stato infatti scoperto un virus a livello di pericolosità medio-basso denominato Tq11-A. Anche conosciuto come VBS/Tq11-A, il virus è l’ultima variante di un e-mail worm pericoloso per i messaggi di posta elettronica inviati da Ms Outlook. Il virus arriva con un messaggio dal soggetto “New Year!”, nel corpo del messaggio si legge “Wow Happy New Year!”, con un file in allegato denominato “happynewyear.txt.vbs”. Quando va in esecuzione, il virus installa un cavallo di troia, individuato come “Backdoor/Psychwave G Server”, nel sistema e quindi inizia a spedire un messaggio ad ogni indirizzo trovato nella lista degli address di Ms Outlook. Una volta lanciato l’eseguibile, il file tenta di scaricare il “teen.exe” da numerosi siti Internet. In ogni caso Ian Hameroff, business manager per la sicurezza di CA assicura sui rischi reali e tranquillizza gli utenti invitandoli a non esagerare con i timori sull’infezione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore