Arriva Internet Security 2007

firewallSicurezza

La soluzione di F-Secure per la protezione degli utenti domestici dalle
minacce del web note e sconosciute

F-Secure lancia Internet Security 2007, la soluzione per la protezione degli utenti domestici dalle minacce del web note e sconosciute. Tra le novità, la possibilità di definire profili di accesso a Internet diversi per i diversi componenti della famiglia e l’esclusiva tecnologia DeepGuard, che opera in continuo dietro le quinte per scovare comportamenti anomali che potrebbero essere rivelatori di attacchi in atto. Solo per l’Italia, inoltre, a partire dal 23 ottobre con l’acquisto del nuovo Internet Security 2007 si avrà diritto a una licenza 12 mesi di F-Secure Mobile Anti-Virus. Innanzitutto è stato notevolmente ridotto il rischio derivante dalle cosiddette minacce ?zero-day? (ancora sconosciute), grazie alla nuova tecnologia DeepGuard. Anziché limitarsi ad analizzare i programmi potenzialmente a rischio una volta che questi sono entrati nel sistema, DeepGuard monitora in modo continuativo e in tempo reale il comportamento del software, effettuando scansioni alla ricerca di comportamenti sospetti dei programmi e bloccando tutte le attività che potrebbero rappresentare un rischio. La nuova versione di Internet Security 2007, inoltre, include una nuova tecnologia antispyware, che migliora le capacità di individuazione e rimozione di questo tipo di minacce in forte crescita. In aggiunta alle funzioni di scansione real-time e manuale, è stata aggiunta quella di scansione mirata. Migliorata anche la tecnologia per il parental control, ovvero la protezione di bambini e ragazzi dalle minacce del web. L’accesso a Internet e ai contenuti sul web può esser regolato (consentito o impedito in automatico) in base a parametri definiti in modo diverso per i diversi utenti domestici. Internet Security 2007 consente di impostare tre diversi profili: Bambini (accesso consentito solo ai siti identificati come innocui), Teenager (applicazione di filtri basati sui contenuti) e Genitori (accesso libero). I genitori possono inoltre regolamentare il tempo trascorso dai figli su Internet mediante la funzione Time Lock. Il traffico web è la tipica porta di ingresso del malware. Negli ultimi tempi, ad esempio, si è assistito a un aumento del malware che sfrutta vulnerabilità delle applicazioni Microsoft per nascondersi in immagini presenti su alcuni siti web. Le nuove funzionalità inserite in Internet Security 2007 sottopongono a scansione antivirus il traffico web a livello di protocollo e impediscono ai contenuti pericolosi di raggiungere il computer dell’utente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore