Arriva la C3, una Citroen piccola ma molto intelligente

Network

Tra le principali innovazioni tecnologiche introdotte, il radar per la retromarcia, lo sterzo elettrico graduabile, un dispositivo elettronico per la neutralizzazione simultanea di airbag/pretensionatori e lalto tasso di riciclabilità a fine vita.

Nel numero di mercoled 8 maggio del nostro quotidiano on-line, abbiamo parlato dellA2, la city car intelligente dellAudi, progettata allinsegna dellIct e dellhi-tech. Oggi la volta di un altro modello che si inserisce in questo nuovo filone emergente dellindustria automobilistica mondiale, di cui per sembrano non tenere conto i principali costruttori italiani che operano sui grandi numeri. Si tratta della Citroen C3, ordinata addirittura da 3mila clienti senza che nessuno di loro lavesse provata dal concessionario o tanto meno vista in fotografia. Un fatto unico ma anche importante, soprattutto in un momento di contrazione del mercato come quello attuale, che dimostra quanto sia importante per un potenziale acquirente sapere che un modello in grado di garantire determinate caratteristiche di bont tecnica e di modernit tecnologica. Il modello base della C3 costa poco pi di 10mila euro e la gamma delle motorizzazioni offre cilindrate comprese tra i 1100 e i 1600 cc. E quindi un modello che si inserisce tra le utilitarie e le vetture medie. Tra le caratteristiche che hanno spinto un numero cos alto di clienti ad acquistare al buio la nuova Citroen, si segnalano la grandissima abitabililt e la totale luminosit del tetto, completamente apribile. Molto curata anche la sicurezza, garantita da una struttura rinforzata, da sei airbag e dalla chiusura delle porte posteriori comandabile dal cruscotto. Inoltre un radar segnala acusticamente se un ostacolo si avvicina in retromarcia. Lo sterzo elettrico, morbido a bassa velocit, si indurisce per la guida pi precisa richiesta dalle andature pi sostenute dei percorsi autostradali. La C3 poi equipaggiata con Abs, con antislittamento e con Esp, tutti sistemi che correggono automaticamente le manovre sbagliate dovute a distrazioni. Il 90% dei materiali di costruzione usati solamente di cinque tipologie (fluidi/gomme/metalli/plastiche/vetri), tutti riciclabli direttamente o dopo opportuni trattamenti. Da notare che alcuni di questi materiali provengono gi dal riciclo. Sempre in tema di materiali di costruzione, stato contenuto al massimo luso di sostanze pericolose per lambiente. Si fatto ricorso al piombo, per esempio, solamente nei casi indispensabili e inoltre previsto – per questo minerale – un trattamento specifico a fine vita. Il Pvc stato in parte sostituito dalle polyolefine riciclabili. Un dispositivo elettronico, progettato dal Gruppo Psa Peugeot Citroen, consente la neutralizzazione simultanea di airbag e di pretensionatori.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore