Arriva Sing Ring, il karaoke online e gratuito di Virgilio

AccessoriWorkspace

Sul portale Virgilio spunta Sing Ring, il primo esempio di Karaoke online con basi di buona qualità, possibilità di registrarsi in video e centinaia di brani da cantare a costo zero per gli utenti

“L’Italia è un Paese di poeti, navigatori e cantanti”. Così ha aperto la serata il dj Nicola Savino, presentando Virgilio Sing Ring, il nuovo servizio che Matrix rende disponibile sul portale Virgilio.it. E devono averlo pensato anche quelli di Digital Magics quando hanno deciso di investire nel progetto Sing Ring riportando alla ribalta un fenomeno, il karaoke, che diversi anni fa fece impazzire le piazze d’Italia (Ricordate Fiorello in versione codino e giacche color pastello?).

Da allora molte cose sono cambiate, Internet è entrato prepotentemente nella vita di tutti i giorni, occupa le ore lavorative, ma anche il tempo libero: ecco che allora l’anima di navigatori (sul Web, ma pur sempre navigatori) e cantanti trova una conferma in Sing Ring, con tutti i plus che il Web 2.0 è in grado di offrire.

Grazie all’accordo con alcune delle principali case discografiche sul sito http://singring.virgilio.it sono disponibili più di un milione di testi di canzoni italiane e internazionali originali, oltre a 350 basi musicali che entro la fine dell’anno arriveranno a 500. Basi sincronizzate per permettere con un click di portare il karaoke in casa, senza doversi dotare di altro che del proprio pc. Attenzione, non si tratta delle classiche basi MIDI, che ben poco si avvicinano alle canzoni originali: per questo progetto le basi sono state realizzate in studi di registrazione, offrendo quindi una resa davvero di qualità.

virgiliosingring.jpg

La sezione Sing Ring sul portale Virgilio.it

Non abbiamo parlato di costi semplicemente perchè il servizio è gratuito, in virtù dell’accordo raggiunto con SIAE e con diverse case editrici che detengono i diritti sui testi delle canzoni: ci tengono in Matrix, a sottolienare la legalità del servizio, perchè da quando hanno iniziato a diffondersi programmi peer-to-peer, musica su Internet è diventata sinonimo di pirateria. “Abbiamo applicato il nostro modello di business, che si basa sul digital advertising, per poter offrire il servizio legalmente e in modo gratuito ai nostri utenti – afferma Cesare Sironi, amministratore delegato di Matrix –. Matrix con questa iniziativa conferma il suo impegno nel creare valore attraverso internet anche sviluppando nuove idee imprenditoriali in ambito web 2.0“.

Ecco come funziona Virgilio Sing Ring: tutto quel che bisogna fare è collegarsi al sito http://singring.virgilio.it , scegliere la canzone preferita, fare play e iniziare a cantare. Durante l’esecuzione di un brano è possibile regolare il livello di volume sia della base musicale che della voce, visualizzando il testo da cantare in modo classico o “a pioggia”. Ma non è tutto. Se si dispone di una webcam è anche possibile registrare un video della propria performance e condividerla con amici e conoscenti, pubblicandola sul portale di Virgilio.

Virgilio Sing Ring è un progetto made in Italy, ma in Matrix non nascondono l’ambizione di esportarlo anche in altri Paesi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore