Arrivano i nuovi server

Aziende

Sempre più alta la densità di potenza e il software si adegua. Sono i produttori di chip che hanno in mano le leve dello sviluppo tecnologico

L’istantanea del mercato dei server con CPU X86 a 32 e 64 bit è presto fatta: nelle ultime poche settimane che ci separano dalla fine dell’anno produttori di chip e di sistemi hanno cominciato la loro guerra di trincea per il 2006 annunciando novità di architettura (arrivano le unità dual core), mentre Microsoft e i fornitori di software applicativo prendono atto del trend adeguando le loro politiche commerciali e di licenza finora basata sulla rigida regola che associa a ogni singola unità di elaborazione una licenza. In questo senso la presenza di Linux ha aiutato a calmierare il mercato. Gli analisti di mercato invece prendono atto felici del trend verso la riduzione dei prezzi dei server a 64 bit evidenziata nei primi tre trimestri del 2005 che ha spinto in alto le vendite. Ma una tale densità di potenza concentrata nell’esiguo spazio di un rack per blade server porta con sé i classici problemi di dissipazione del calore che una volta riguardavano ben altre CPU, quelle dei mainframe, e paradossalmente ora le scaramucce hanno abbandonato il terreno dei benchmark e delle prestazioni per portarsi su quello delle potenze dissipate e scaricate nel già torrido ambiente dei data center. Un ruolo a parte giocano i produttori che viaggiano con piattaforme proprietarie con IBM o Sun che partono da altri obiettivi e giocano con alterna efficacia le carte di uno sviluppo tecnologico con tempi e roadmap di sviluppo interne più legate alla finezza della tecnologia di produzione di deposizione su chip. Comunque sia, sono i produttori di chip che hanno in mano il mano le leve dello sviluppo tecnologico, programmano e investono in nuovi impianti (ne è atteso uno nuovissimo di AMD in Europa a Dresda) e poi allineano un folto gruppo di produttori di sistemi in sede di presentazione al mercato delle nuove meraviglie.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore