Arrivano i siti con il bollino blu

Network

La Commissione Europea distribuisce una serie di raccomandazioni per difendere la privacy nella raccolta di dati online

Stanno per arrivare i siti con il bollino blu. La commissione per la protezione dei dati dellUnione Europea, ha indirizzato una raccomandazione a tutti gli stati membri e al Parlamento Europeo, per fissare le disposizioni alle quali si dovranno attenere i siti che raccolgono dati personali. La direttiva firmata dal presidente della commissione Stefano Rodotà, si pone lobiettivo di fornire delle istruzioni complete sia agli operatori del settore che ai consumatori. Ci saranno quindi innanzitutto delle notizie che i siti dovranno fornire ai loro visitatori in forma immediata e un altro gruppo di informazioni più particolareggiate, che specificheranno la policy del sito. La raccomandazione si applica a tutti i trattamenti effettuati da titolari che siano stabiliti in uno degli stati dellUe, oppure fuori della comunità, ma che utilizzino, ai fini del trattamento, apparecchiature o dispositivi situati sul territorio di uno Stato membro dellUe, secondo quanto prevede la direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati personali. Si dovranno specificare innanzitutto le generalità dei fornitori del servizio e di chi si troverà a trattare i dati nel caso si prevede una raccolta di dati sensibili. E tutte le informazioni dovranno essere fornite allutente prima che parta la raccolta dei dati. Unaltra raccomandazione contenuta nella direttiva, è che i dati raccolti devono essere compatibili con le finalità del sito, se la raccolta non è necessaria a questo scopo, non va fatta. Le promozioni di marketing come linvio di messaggi allemail del destinatario, potranno essere effettuati solo dopo esplicito consenso dellinteressato che potrà in ogni momento ritirare il suo consenso allutilizzo dei dati.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore