Arriveranno in autunno i cellulari fotografici giapponesi

MobilityNetworkWlan

La Sharp penserà al mercato europeo, mentre la Sony si occuperà di quello americano. Un business enorme, a cui parteciperanno anche DoCoMo e Matsushita Communication, con il marchio Panasonic

Secondo le stime della Yano, un istituto di ricerca giapponese, entro il marzo del 2003 saranno 23 milioni i giapponesi che disporranno di un cellulare in grado di scattare anche fotografie digitali e di inviarle via e-mail (oggi sono cinque milioni). In pratica, tra sette mesi un utente su tre del Paese del Sol Levante di apparecchi di telefonia mobile avr un dispositivo sha-mail (neologismo giapponese derivato da shashin, che significa macchina fotografica). Lanciato sul mercato giapponese alla fine del 2000 dalla J-Phone, il terzo produttore del Paese di cellulari, il dispositivo dovrebbe arrivare in Europa in autunno grazie alla Sharp, mentre a occuparsi degli Stati Uniti sar la Sony, che arriver sul mercato americano entro la fine dellanno. Ma il nuovo ed emergente mercato dei cellulari fotografici non sar una questione privata tra queste due marche. Con tutta probabalit ci saranno infatti anche la DoCoMo, il maggiore produttore giapponese di cellulari (suo il 60% del mjercato) e la Matsushita Communication, che produce dispositivi di questo tipo con il marchio Panasonic. Il business si preannuncia ricco non solamente dal punto di vista della vendita di dispositivi polifunzionali di nuovo tipo, che diverranno ovviamente il nuovo must del comparto, ma anche da quello della connessione a Internet per linvio della foto via mail, che garantir ai produttori ulteriori entrate.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore