Aruba Networks: 7 su 10 professionisti IT sentono impatto del Mobile Working

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace
Aruba Networks: Come cambia l'Ambiente lavoro All Wireless con l'arrvo della GenMobile
0 1 Non ci sono commenti

Il 70% dei professionisti IT deve affrontare l’impatto del Mobile Working. Aruba ha anche commissionato a The Future Laboratory una ricerca per prevedere come il luogo di lavoro evolverà nel prossimo futuro

Il 70% dei professionisti IT deve affrontare l’impatto del Mobile Working. Sette su dieci lavoratori IT sentono la pressione di offrire e sostenere un ambiente di lavoro all-wireless per i dirigenti di alto livello e i dipendenti della Generazione Mobile, che chiede maggiore flessibilità e più collaborazione.

Dirigenti e dipendenti #GenMobile preferiscono uno stile sempre più mobile di lavoro; i reparti IT avvertono la pressione di adattare gli investimenti tecnologici esistenti per soddisfarne le esigenze“, ha commentato Ben Gibson, direttore marketing di Aruba Networks. “L’ambiente di lavoro del futuro non dovrà solo riadattarsi per allinearsi al budget IT, ma richiederà anche un’infrastruttura mobile-centrica e wireless protetta, un passo verso il self-service da parte del dipendente, la volontà di abbracciare le tecnologie consumer per migliorare la produttività della #GenMobile“.

Il 51% delle aziende a livello mondiale nel 2013 ha registrato un incremento del lavoro mobile/da remoto e il 77% ha osservato un aumento dell’organico Generazione Mobile che sfrutta dispositivi mobili per lavoro.

Il picco nella Mobilità ha reso quasi il 70% dei professionisti IT consapevoli nell’ottenere miglioramenti per un ambiente di lavoro mobile: in Italia, la maggioranza degli intervistati, ha dichiarato che la propria azienda non ha ancora sviluppato un approccio al mobile working e che non ha una policy per il BYOD, ma ne sente l’urgenza.

Le richieste di mobilità da parte di dirigenti e Generazione Mobile, hanno incrementato gli investimenti in Wi-Fi nel 71% dei reparti IT , mentre al 46% è stato allargato il cordone della spesa IT per progetti futuri di mobilità: in Italia la pressione da parte della classe dirigente si è rafforzata rispetto al passato; l’azienda, tuttavia, nella maggior parte dei casi, non ha ancora previsto un budget specifico.

Il 56% delle aziende intervistate a livello globale promuove o non vieta il Byod, l’uso cioè di dispositivi personali sul posto di lavoro. Solo il 12% scredita l’uso di dispositivi personali per lavoro.

Le tecnologie mobili hanno catalizzato interesse crescente da parte del 77% dei dirigenti per sostenere i dipendenti della Generazione Mobile.

La disputa sul BYOD sta per essere archiviata: infatti il 59% dei professionisti IT ha dichiarato che l’azienda ha già pienamente abbracciato il BYOD per i dipendenti o comunque ha attuato nuove politiche per supportarlo.

Aruba Networks: Come cambia l'Ambiente lavoro All Wireless con l'arrvo della GenMobile
Aruba Networks: Come cambia l’Ambiente lavoro All Wireless con l’arrvo della GenMobile

Nel recente studio sull’ambiente Mobile Worker, Aruba ha sondato 1.000 professionisti IT a livello globale per mettere sotto la lente la gestione dei dipendenti della Generazione Mobile e, al contempo, ha commissionato a The Future Laboratory una ricerca per prevedere come il luogo di lavoro evolverà nel prossimo futuro.

Entrambe le ricerche mostrano che lo sviluppo di un posto di lavoro all-wireless versatile non è più un’opportunità, ma un obbligo. Oltre a un grande vantaggio competitivo, gli imprenditori riconoscono fra i benefici di questo approccio la fidelizzazione dei dipendenti, l’aumento della produttività, il taglio dei costi. Tuttavia, dagli studi emerge che solo il 14% dei dipendenti gode della flessibilità e della libertà necessaria. Ma le imprese devono ancora lavorare di gran lena.

Le nuove tecnologie e i nuovi modi di fare business stanno trasformando irreversibilmente il nostro modo di progettare gli uffici così come il modo in cui pensiamo di spazi di lavoro“, ha spiegato il co-fondatore di Future Laboratory, Chris Sanderson. “Le tecnologie cloud-based e il maggiore utilizzo di dispositivi mobili come strumenti di lavoro stanno inaugurando un nuovo paradigma sociale, culturale e aziendale in cui i posti di lavoro sono più aperti e collaborativi, meno gerarchici, e le persone della #GenMobile vi accedono gestendo in autonomia gli orari di lavoro“.
Non siamo più semplicemente dipendenti al lavoro e persone private a casa“, ha precisato Martin Lindstrom, autore ed esperto di brand. “Le persone ormai controllano la posta personale sul posto di lavoro e le mail di lavoro a casa. I confini tra lavoro e gioco si fondono a tutti i livelli“.

Opzioni Crescita Decrescita Nessun cambiamento
Wi-Fi 71.1% 0.9% 28.0%
Mobile Device Management 51% 1.0% 48.0%
Network Access Control 48% 1% 51%
Smartphones 59.5% 2.6% 37.9%
Tablets 64.9% 2.1% 33.0%
Mobile Unified Communications 35% 2.0% 63%
Mobile Application Development 35.2% 2.2% 62.7%

 

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore