Aspettando F8: le mosse Hollywoodiane di Facebook contro Google+

AziendeMarketingSocial media
Facebook

Per contrastare Google+ e darsi una rinfrescata, Facebook apre domani F8 conference. Tutte le novità in arrivo sul social network da 750 milioni di utenti

Google+, dopo aver conquistato 20 milioni di utenti in poche settimane, ha aperto le porte a tutti, alla pre-vigilia di F8 developer, la conferenza sviluppatori di Facebook. Ora vediamo quali mosse ha in servo il social network da 750 milioni di utenti. Secondo Reuters, innanzitutto, Facebook vuole assumere un grosso nome di Hollywood che aiuti il sito a siglare accordi nell’industria dei film e della musica, per il suo servizio in streaming che verrà svelato proprio a F8 il 22 settemnbre.

Facebook ha avuto colloqui ravvicinati con Jason Hirschhorn, ex di MySpace e di Mtv. Facebook vuole diventare la piattaforma online con cui fare alleanze per offrire contenuti in streaming.

Secondo All Things D, l’atteso servizio Facebook Music non sarà come si ipotizzava fino a ieri: gli utenti saranno in grado di prendere tracce da da altri servizi come Spotify e controllarle direttamente o riprodurle, dopo essere stati rediretti ad un sito o player esterno. Stando invece alle indiscrezioni di Techcrunch, Facebook potrebbe aggiungere i pulsanti “Watched”, “Listened”, “Read” e “Want”, per ottimizzare la fruizione dei contenuti dei vostri profili e incrementare anche le possibilità del pulsante “mi piace”. La Conferenza F8 ha molte novità e sorprese in serbo, per contrastare l’ascesa di Google+ nell’empireo dei social network.

Infine, secondo eMarketer, Facebook registrerà ricavi quest’anno per 4.27 miliardi di dollari, più del doppio dei 2 miliardi di dollari del 2010. Circa 3.8 miliardi di dollari arriveranno dal business dell’advertising online mondiale, con un rialzo del 104% rispetto a 1.86 miliardi di dollari di un anno fa.

Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook, nel privato
Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook, nel privato
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore