Assinform e Anitec si fondono

Autorità e normativeNormativa
Assinform: Cloud e IoT trainano il mercato digitale italiano, ma non compensano i ritardi

L’obiettivo della fusione Assinform con Anitec è creare un soggetto unico dell’offerta del settore delle tecnologie e soluzioni digitali che possa essere più rappresentativo verso le Istituzioni e gli stakeholder, con appealing verso le aziende aderenti a Confindustria Digitale

Assinform e Anitec si fondono. Il 9 giugno 2017 il Consiglio Generale dell’Associazione ha approvato il Progetto di fusione tra Assinform e Anitec. Il 19 giugno anche il Consiglio Generale di Anitec ha approvato il Progetto.

La nuova realtà, e conseguente nomina del nuovo presidente, sarà effettuata nel corso del prossimo autunno, quando saranno formalizzati i documenti di costituzione della nuova realtà e dopo le opportune approvazioni da parte delle rispettive realtà. Il tutto nasce nell’ottica di una semplificazione dei livelli di rappresentanza con conseguenti accorpamenti delle associazioni territoriali e di categoria confindustriali: Assinform (Associazione italiana per l’information technology) e Anitec (Associazione Nazionale Industrie Informatica, Telecomunicazioni ed Elettronica di Consumo), che riunisce le imprese operanti in Italia in attività industriali e servizi connessi alle tecnologie delle Telecomunicazioni, dell’Informatica, dell’Elettronica di Consumo, degli Apparati per Impianti d’Antenna, aderenti a Confindustria Digitale.

L’obiettivo principale condiviso è quello di creare un soggetto unico dell’offerta del settore delle tecnologie e soluzioni digitali (Elettronica di Consumo, IT, TLC, OTT, ecc.) che possa essere più rappresentativo verso le Istituzioni e gli stakeholder, con il vantaggio, inoltre, di risultare maggiormente appealing verso le aziende aderenti oggi ad altre realtà e di contribuire a razionalizzare la base associativa all’interno di Confindustria Digitale.

Elio Catania
Elio Catania

Elio Catania, presidente di Confindustria Digitale, qualche giorno fa ribadiva l’interesse delle istituzioni verso questo cambiamento nel tessuto economico del paese. Come Confindustria Digitale, sta portando avanti i Digital Innovation hub, come primo approccio per le piccole e medie imprese.

Dal punto di vista procedurale il Progetto di fusione prevede:

  • la denominazione provvisoria dell’Associazione (ANITEC-ASSINFORM)
  • l’individuazione della modalità dell’integrazione associativa (FUSIONE)
  • la definizione del nuovo Statuto e del relativo Regolamento di attuazione
  • la definizione del metodo contributivo
  • procedure di consultazione congiunte per la nomina del Presidente
  • la governance con poteri equilibrati tra i due Soggetti a salvaguardia delle posizioni strategiche degli Associati
  • le procedure di integrazione di bilancio e patrimoniali e relativa due-diligence semplificata
  • la coesistenza, nel periodo transitorio, dei Consigli Generali e del Collegio dei Probiviri che saranno composti dalla somma dei componenti dei corrispondenti organi delle due Associazioni preesistenti ed opereranno i maniera congiunta.
  • un trattamento del personale in forza ad Anitec ed Assinform alle medesime condizioni oggi applicate

Per quanto riguarda gli aspetti contributivi per la Aziende già associate è previsto che essi non varino durante il periodo transitorio (ossia fino al 2020).

La procedura per l’elezione del Presidente dell’Associazione Anitec-Assinform sarà avviata subito dopo la costituzione formale con atto notarile della nuova Associazione previsto per fine settembre 2017. L’elezione del primo Presidente della nuova Associazione potrà avvenire nel mese di ottobre.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore