Assolombarda: Un miliardo per le Pmi da investire in IT

AziendeFormazioneManagementMarketing

Assolombarda ha presentato il plafond da un miliardo di euro da investire in IT e mette a disposizione altri servizi: lo Sportello Credito e il Desk Innovazione & Tecnologie

La “Tremonti Ter”  (il Dl 78/2009), scaduto il 30 giugno, consentiva di detrarre la metà della spesa in macchine attrezzature come calcolatrici o temperamatite, ma non offriva agevolazioni in Informatica: niente agevolazioni per Pc, laptop, tablet, lavagne digitali o periferiche. Per fortiuna incontro alle Pmi che intendono investire in Information Technology (IT) arriva invece il plafond da un miliardo presentato in Assolombarda.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo, a supporto dell’accordo siglato con Assinform, ha infatti stanziato un miliardo per favorire la crescita della competitività, la riduzione del gap tecnologico con le grandi economie europee e lo sviluppo di nuovi software e servizi IT.

Visto che l’Italia è un paese arretrato sul piano Digitale e informatico, come hanno sottolineato i dati di mercato di ieri di Anitec-Anie ed Eito e la Relazione Annuale dell’AgCom, l’accordo quadro nazionale siglato in aprile da Assinform e Intesa Sanpaolo/Mediocredito Italiano mette a disposizione delle imprese associate ad Assinform e ai loro clienti un plafond di 1 miliardo di Euro per programmi di investimento destinati allo sviluppo e all’adozione di nuove soluzioni IT. Ecco come funziona il nuovo canale di finanziamento.

Accordo Intesa Sanpaolo, Assinform, Mediocredito
Accordo Intesa Sanpaolo, Assinform, Mediocredito
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore