Asus Eee PC 900

LaptopMobility

ANTEPRIMA VIDEO – Asus raddoppia e propone Eee PC 900 con schermo da 8,9″ e più memoria. Ora si può scegliere il sistema operativo, tra Linux e Xp

Squadra che vince non cambia, ma nonostante i record di vendite, e il “tutto esaurito”, Asus decide di raddoppiare e al CeBIT 2008 propone il nuovo Eee PC 900 che affiancherà Eee PC 701 . Il modello già in commercio resta comunque a catalogo (potete leggere la prova completa qui ) e siamo convinti potrà continuare a raccogliere i favori del pubblico attento al prezzo, considerato il risparmio di circa 100 euro rispetto al modello 900 che sarà disponibile anche in Italia a 399 euro da settembre 2008. La versione con Windows Xp invece dovrebbe avere un prezzo leggermente superiore.

Le novità proposte da Eee PC 900 non sono poche e l’ultimo arrivato risponde a quasi tutte le critiche che gli addetti ai lavori hanno sollevato per il PC 701. Lo schermo è più grande e dai 7″ si passa agli 8,9 pollici, guadagnati spostando gli altoparlanti sulla base invece che a fianco del display, dove erano posizionati. Secondo Asus il display più largo, che ora ha una risoluzione di 1.024 per 600 pixel, non dovrebbe pregiudicare il consumo delle batterie. Eee PC 900 inoltre mostra una webcam leggermente più ampia con una risoluzione da 1,3 Megapixel.

asuseeepc.png

Ottime notizie anche per quanto riguarda la dotazione di memoria: aumenta sia la capacità di archiviazione, portata a 12 Gigabyte, sia la RAM che su Eee PC 900 è da 1 Gigabyte e quindi perfettamente in grado di lasciare utilizzare tutti gli applicativi di Windows Xp. Eee PC 900 dovrebbe essere in commercio sia nella versione con Windows Xp, sia in quella con Linux. Le dimensioni e il peso complessivi aumentano leggermente di poco più di un centimetro (guardate nel video), ma è certo che ora l’UMPC di Asus sarà alla portata di tutti. Con più RAM, scegliendo la versione con Windows Xp, anche gli utenti meno esperti potranno utilizzare l’Asus Eee PC 900, senza compiere operazioni particolari, un bel vantaggio. Nel modello precedente chi voleva personalizzare software e interfaccia avrebbe dovuto patire non poco, se non altro per il fatto di dover accedere a qualche impostazione tramite la linea di comando.

Il nostro consiglio è di scegliere la versione di Eee con l’SDD che offre maggiore capacità di archiviazione (soprattutto se si predilige Xp), perché l’installazione di Windows e dei suoi applicativi ridurrebbe al minimo la possibilità di memorizzare altri dati. Dal CeBIT 2008 ancora nessuna indiscrezione su quale processore avrà Eee PC 900. Certamente sarà basato su piattaforma Intel, ma non è stato confermato se il prescelto sarà il recentissimo Atom.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore