Asus L4500r

LaptopMobility

Il wireless senza spendere molto.

Centrino, la tecnologia di Intel per avere portatili wireless a basso consumo, si compone di tre elementi: processore Pentium M, chipset e sistema per la connessione wireless, tutti marcati Intel. L’Asus L4500R qui esaminato è un’alternativa a questa soluzione, efficace ma onerosa: monta un processore Intel Pentium M a 1,4 GHz, ma lo affianca con un chipset marcato ATI e una scheda wireless di produzione propria. La grafica è gestita da un chip ATI RS300MB con memoria condivisa, la RAM in dotazione è di 256 Mb, e il disco rigido da 40 Gb. È evidente la ricerca di soluzioni economiche per fornire al pubblico un portatile wireless a un prezzo sensibilmente più basso rispetto alle macchine che normalmente ne sono dotate. L’unità ottica è il classico combo (lettore DVD e masterizzatore CD), e la dotazione di porte è buona, comprendendo anche uno slot PCMCIA e un’uscita audio digitale. Il peso piuttosto elevato (2,9 Kg) lo colloca nella categoria dei desktop replacement. Le prestazioni, sia in grafica 2D, sia in quelle 3D sono nella media, mentre la durata delle batterie (tre ore abbondanti nel test) è un po’ inferiore alla media dei portatili con Centrino, che è intorno alle quattro ore. Se il rapporto qualità/prezzo è per voi più cruciale della durata delle batterie, questo può essere il portatile wireless che fa per voi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore