Asus mette a dieta i palmari

Dispositivi mobiliMobility

Asus propone un palmare ultra slim con case in acciaio inox, compatto e
caratteristiche tecniche di buon livello

Un piccolo palmare in grado di sostituire egregiamente il computer portatile, quando si desidera avere qualcosa di più pratico e meno ingombrante. E’ quanto propone Asus con il modello A626, con un corpo interamente in acciaio inox, uno spessore di 1.57 cm e dal peso di appena 158 grammi. Nonostante le dimensioni, l’apparecchio vanta caratteristiche tecniche di buon livello, a partire dall’adozione della tecnologia wireless Wi-Fi 802.11b/g e Bluetooth 2.0 Enhanced Data Rate, per consentire un rapido trasferimento dei contenuti da un dispositivo all’altro. Grazie all’applicazione Remote Presenter, sviluppata da Asus stessa, è possibile utilizzare il palmare anche per accedere alle presentazioni residenti su un computer collegato al Pda via Bluetooth. Inoltre, tutti i dati archiviati sull’A626 vengono archiviati in una memoria flash, con la certezza che rimangano nel dispositivo anche quando la batteria è completamente esaurita. Il palmare, in vendita da fine aprile, sfrutta il sistema operativo Windows Mobile 5.0 e processore Intel XScale a 312Mhz. Lo schermo è del tipo touch screen, da 3.5 pollici con risoluzione 240×320 pixel.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore