Asus WL-330G

LaptopMobility

Un access point dalle dimensioni ridotte e con un prezzo adatto a tutte le tasche

Questo dispositivo si distingue prima di tutto per il costo contenuto, ma anche per le dimensioni veramente compatte: 84x60x17 mm. In pratica come una carta di credito, solo un po’ più spessa. Asus WL-330G è basato sullo standard 802.11g, che supporta una velocità massima teorica per il trasferimento dei dati di 54 Mbps, e all’occorrenza lo si può commutare in un Access Point o in un adattatore di rete. Per passare da un tipo di dispositivo all’altro basta agire sul piccolo interruttore sul fondo dello chassis, dopodiché bisogna collegarsi tramite l’apposita utility Asus o la più comoda interfaccia Web, per regolare le diverse impostazioni disponibili. Questa possibilità permette con un unico dispositivo di collegare velocemente i Pc desktop o i notebook che non sono dotati di scheda di rete senza fili all’interno di un una rete locale wireless e all’occorrenza di trasformare, per esempio, la sala riunioni in un Hot Spot accessibile a tutti i partecipanti. Asus WL-330G si basa sulla tecnologia “The Libertas” prodotta da Marvel e più esattamente sui chipset 88W8510 e 88W8000G. Questi, oltre a supportare la doppia funzione Access Point/Ethernet Adapter, supportano i più recenti sistemi di autenticazione 802.1x e Wpa (Wireless protected access) come richiesto dal prossimo standard 802.11i e rispondono alle caratteristiche di QoS (Quality of Service) dettate invece dallo standard 802.11e per la trasmissione contemporanea di dati, voce e video. Pur avendo uno chassis dagli ingombri contenuti, WL-330G integra al suo interno ben due antenne che gli consentono di mantenere stabile il segnale e di coprire un’area fino a 40 metri in ambienti interni e fino a un massimo di 450 metri in esterno (dati forniti dal produttore). In dotazione con l’access point è fornito un comodo borsello per il trasporto che può contenere, oltre al dispositivo stesso, il suo alimentatore (anch’esso con dimensioni estremamente compatte), il cavetto di rete e il cavo di alimentazione Usb. Tra le peculiarità del WL-330g vi è infatti la possibilità di alimentarlo tramite interfaccia Usb, rendendone ancora più semplice l’installazione anche sui Pc desktop che oggi nella quasi totalità hanno una presa Usb di facile accesso, magari nella parte frontale dello chassis. Se l’installazione risulta quindi di una semplicità estrema, la configurazione richiede, come al solito, almeno un minimo di conoscenza sul funzionamento delle reti. Le modalità di configurazione sono doppie. Una tramite l’utility software che comporta però l’installazione della stessa sul personal computer dal quale si vuole gestire il dispositivo di rete. L’altra possibilità, meno “invasiva”, rimane quella di utilizzare l’interfaccia Web tramite un qualsiasi browser. Prima di collegarsi, con l’uno o con l’altro sistema, bisogna decidere quale modalità si vuole utilizzare: Ap o Ethernet. In caso si scelga l’access point, si potrà scegliere il nome della rete wireless, il metodo di trasmissione (b, g o entrambi), il sistema di crittografia e di autenticazione oppure se attivare o meno il server Dhcp. Per quanto riguarda l’adattatore di rete, le impostazioni prevedono la sola scelta di quale rete utilizzare tra quelle disponibili. Considerando il doppio utilizzo che se ne può fare, il prezzo del WL-330G è sicuramente molto interessante e garantisce anche un ottimo servizo di assistenza. Infatti le condizioni di garanzia, che hanno validità per due anni, offrono un’assistenza di tipo Door to Door. Questo significa che il produttore provvede al ritio e alla riconsegna del prodotto direttamente al proprio domicilio ed entro cinque giorni lavorativi dall’apertura del guasto.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore