Asus ZenFone, una collezione di smartphone con Intel Atom

Dispositivi mobiliMarketingMobilityWorkspace
ZenFone 6
2 0 Non ci sono commenti

La famiglia di smartphone Asus ZenFone arriva sul mercato italiano. Una scommessa importante che punta sulle cpu Intel Atom, Android 4.3 e 4.4, l’interfaccia ZenUI, e il comparto fotografico rinnovato per conquistare il consumatore

Con le prime giornate di settembre arriva sul mercato italiano l’intera gamma di smartphone Asus ZenFone con display da 4, 4.5, 5 e 6 pollici di diagonale. Si potranno acquistare online, presso i partner (Asus Point), nei negozi della grande distribuzione. Tra le caratteristiche di spicco la nuova interfaccia grafia Asus ZenUI. Nelle sue caratteristiche più importanti ben illustrata da questa infografica:

Asus ZenUI
Asus ZenUI

Il display di tutti i modelli è protetto con vetro Corning Gorilla Glass 3 (secondo le specifiche sul sito Asus escluso ne è il modello A400, il più piccolo), invece la funzionalità Glove Touch, per l’utilizzo con i guanti, è prerogativa solo dei modelli ZenFone 5 e 6. La proposta di Asus sposa i processori multi-core Intel Atom fino a 2.0 GHz che animano la piattaforma Android 4.3. Tutti i modelli sono aggiornabili alla versione 4.4, che invece è preinstallato su ZenFone 4 (A450).

Asus ZenFone
Asus Zenfone A600

Usabilità, ma anche l’uso attento del colore sono caratteristiche comuni sia all’interfaccia ZenUi (che abbiamo già imparato a conoscere su MeMO Pad 7), sia proprie degli chassis degli smartphone (con i Case colorati), sia anche del comparto fotografico che vanta tecnologie e software rinnovati. La tecnologia PixelMaster è propria della serie ZenFone con le relative soluzioni per migliorare le proprie foto e catturare nel migliore dei modi gli attimi più importanti. Gli ZenFone migliori hanno obiettivi a cinque elementi e la risoluzione fino a 13 Megapixel con luminosità f2.0.

Asus ZenCase
Asus ZenCase

Per quanto riguarda l’autonomia degli smartphone Asus ha lavorato in modo da assicurare anche sui modelli con display maggiore la migliore durata della batteria. Per questo, con la batteria agli ioni di Litio da 3300 mAh, il modello A600 arriva a quasi 400 ore di standby 3G e fino a 28 ore di autonomia in conversazione sotto copertura 3G.

Asus si propone sul mercato con un prezzo di ingresso molto aggressivo a partire da 119 euro. Tutta la proposta è la conferma della scommessa decisa di Asus in sodalizio con Intel e gli Atom Z25xx, in alternativa a Qualcomm su device di fascia diversa, tra l’altro in un momento abbastanza delicato per le particolarità di un mercato oramai maturo ma che per fortuna gode di una certa frequenza di aggiornamento. Sarà interessante mettere alla prova sul lungo periodo la proposta Asus, così come monitorare i risultati.

 

 

 

 

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore