ASUSPRO B9440UA, superportatile di pregio ma al giusto prezzo

LaptopMobilityPCWorkspace

IN PROVA – ASUSPRO B9440UA è il laptop per i professionisti che pesa solo un chilo ma con lo chassis robusto in metallo e lega di magnesio. Pregi e difetti di un superportatile potente offerto a un prezzo equilibrato

In un mercato molto difficile, in cui sembra ci sia spazio per crescere solo per i modelli ibridi (2-in-1, convertibili, detachable), comunque la si voglia vedere sono ancora i laptop a vendere più pezzi. Certo, bisogna che siano sottili, costruiti bene, superleggeri, potenti, e tutto questo porta alcuni vendor a pensare che un dispositivo così debba per forza costare tantissimo, e sia solo per pochi.
Non è per fortuna così. Asus con il modello ASUSPRO B9440UA dimostra che si può fare un ottimo laptop con un minimo di rinunce per poi proporlo a un prezzo aggressivo. E allora entriamo nei dettagli della prova.

ASUSPRO B9440UA-GV0005R, la descrizione 

ASUSPRO B9440UA già a prima vista sembra davvero un laptop originale e a suo modo unico. Sarebbe un 14″, ma ingombra come un 13″, è leggerissimo (pesa un chilogrammo), è molto sottile (tra 8,9 mm e 1,5 cm nella parte di maggiore spessore), ma soprattutto – anche se al primo contatto sembrerebbe quasi in materiale plastico (anche a giustificare il peso) – questo laptop è molto robusto, con lo chassis completamente in metallo e in lega di magnesio, e la conformità allo standard MIL-STD 810G. I professionisti possono così contare su un laptop che resista all’usura quotidiana casa/lavoro/viaggi/ufficio, ma che sia anche leggerissimo.

ASUSPRO -
ASUSPRO B9440UA – Il laptop chiuso, 1,5 cm di spessore massimo per un chilogrammo di peso

Proseguiamo nella descrizione e saranno solo sorprese positive. Sollevato il display il laptop si inclina verso l’alto e praticamente si predispone alla più confortevole digitazione possibile. Avrete il touchpad a livello scrivania e la zona dei tasti funzione rialzata e quindi più raggiungibile. La tastiera (retroilluminata e con un meccanismo a cerniera basculante che consente l’oscillazione delle dita alla pressione per adattarvisi) è leggerissimamente incavata rispetto al piano, con la zona attorno  con un desig lievemente scolpito. L’impressione è di un laptop elegante e originale. Sul piano tastiera in alto a destra vicini si troveranno il tasto di accensione e appena sopra, del tutto mimetizzato nel telaio il lettore di impronte digitali.

ASUSPRO di profilo
ASUSPRO di profilo

Un’altra soluzione tanto elegante quanto efficiente. I tasti a isola sono opportunamente spaziati; non ci fa impazzire il design praticamente piatto ma è una questione di gusto, l’accoglienza del polpastrello che riservano i ThinkPad è ancora da noi preferita. Un po’ sacrificato il touchpad non tanto in larghezza, quanto in altezza, è la conseguenza immediata di una tastiera comunque molto ariosa. Ecco, il touchpad è l’unico neo ergonomico di questa soluzione. Perfetto quando le mani sono asciuttissime, appena si suda un poco diventa più complesso da gestire.

Poi ci sarebbe da fare un lungo discorso sul software Asus Smart Gesture e sui driver con i vari aggiornamenti di Windows 10. Dopo un update ci siamo ritrovati con il touchpad rilevato come funzionante solo per le operazioni di base, e abbiamo dovuto metterci alla caccia di driver e software, software (Smart Gesture) che basta navigare in Internet per comprenderne i difetti e i limiti.

Proseguiamo nell’esplorazione. ASUSPRO B9440UA (noi proviamo di preciso la versione GV0005R) è dotato di due prese USB 3.1 Type-C innestate alla base della cornice sui profili del display, sul profilo sinistro è incastonato il connettore mini-jack per cuffie e microfono, e sul profilo in corrispondenza del tasto ESC vi sono due led per verificare il funzionamento del disco e lo stato di carica della batteria. In corrispondenza della cerniera invece vi sono anche le prese d’aria, oltre alla griglia sulla base che poggia sulla scrivania, al centro. Scelta originalissima: questo laptop non ha la webcam. Può essere un limite, ma anche una bella cosa, usata da taluni pochissimo. Dipende tutto da come lavorate.

Sul profilo anteriore troverete invece il microfono vettoriale per registrare con il suono già pulito dai rumori di fondo. Sembra sulla base, invisibili se non rovesciando il laptop sui bordi si trovano i diffusori del comparto audio nutrito con tecnologia Harman Kardon.
Finalmente accendiamo il laptop. Apprezziamo subito due cose di cui una è fondamentale. La prima è che lo schermo su tre cornici è quasi borderless, (3-4 mm), la seconda che è più importante è che si tratta di un display Full-Hd 1920×1080 in rapporto 16:9 a LED con pannello anti-glare, a finitura opaca!
Quello da preferire per lunghe sessioni di lavoro che siano anche davvero riposanti, purtroppo quasi mai scelto dai vendor, che oramai oltre dieci anni fa sdoganarono agli addetti ai lavori che la finitura lucida fosse meglio, per la brillantezza dei colori, quando non è affatto vero. Comunque: il pannello è eccellente, anche se non si tratta di un touchscreen, una tecnologia indispensabile per dare un senso a Windows 10 su un laptop tradizionale.

ASUSPRO B9440UA-GV0005R, le specifiche

Il modello in prova è un laptop che non lesina prestazioni top per chi lavora e specifiche tecniche soddisfacenti. Windows 10 Pro è mosso da Intel Core i7-7500U (cpu di settima generazione), sfrutta 8 Gbyte di Ram DDR3L a 1,6 GHz, porta in dote un capiente disco SSD da 512 Gbyte, la grafica è integrata e riconducibile a Intel HD Graphics 620. Il comparto WiFi supporta lo standard 802.11 ac e ovviamente è disponibile Bluetooth, nella versione 4.1.

E’ il momento di parlare dell’autonomia. La batteria a 4 celle ha la capacità di 48 Wh, abbiamo utilizzato il laptop per un’intera giornata di lavoro (circa 8 ore senza problemi) per le tradizionali operazioni d’ufficio: office, browsing e email, senza problemi. Soprattutto della batteria abbiamo apprezzato la ricarica veloce, effettivamente di circa il 50 percento in poco più di mezz’ora. Significa tanto per chi utilizza il laptop in giro per lavoro.

AsusPro - Vista dall'alto. Il touchpad è il punto debole di questo modello
AsusPro – Vista dall’alto. Il touchpad è il punto debole di questo modello

Il comparto audio potrebbe stupirvi. Pur con questo spessore gli altoparlanti sono riusciti a regalarci più che una semplice parvenza che i bassi esistono ancora sui dispositivi mobile. Davvero un lavoro ben fatto anche con un’amplificazione da 1 W. Piena soddisfazione. Oltre a quella da noi provata sono disponibili anche altre configurazioni. La nostra può essere spinta ulteriormente con 16 Gbyte di RAM (sempre on-board), il disco fisso fino a 1 TB.
Tuttavia, il prezzo di listino di 1500 euro (Iva inclusa) – ma online il laptop proprio configurato come lo abbiamo descritto si trova anche ad almeno 200 euro in meno, in alcuni casi quasi a 1100 euro – lo rendono ancora di più un sistema più che appetibile.

ASUSPRO B9440UA-GV0005R, il nostro giudizio

Il laptop AsusPRO B9440UA nella configurazione che abbiamo provato ci ha stupito in positivo. Non è perfetto tout court, ma rappresenta una proposta molto intelligente, in un comparto in cui si vedono spesso anche soluzioni improbabili, che poi quando si lavora ci si accorge non mantengono tutte le promesse. L’ergonomia complessiva è molto buona, la qualità costruttiva pure. Saremmo solo curiosi di poter constatare nel tempo se le cerniere sono soggette in qualche modo ad usura. Portabilità, dimensioni, e l’inclinazione all’apertura sono perfette per lavorare comodi in ogni situazione.

Da migliorare il touchpad e relativo software, non sempre è preciso, probabilmente devono essere ulteriormente ottimizzati i driver. Molto bene il lettore di impronte e quindi la possibilità di accedere tramite Windows Hello, bene il laptop fa anche dal punto di vista prestazionale con una configurazione come la nostra che potrà rendere questo sistema l’unico di cui si ha bisogno per lavorare.

Noi lo abbiamo sottoposto alla prova di PcMark 10, e il laptop ha ottenuto l’ottimo punteggio complessivo di 3075 (6589 Essentials, 5643 Productivity, 2124 Digital Content Creation), con i parziali che ne qualificano in modo chiaro la natura e la destinazione di utilizzo. Inadeguato solo per operazioni di rendering, già riesce a difendersi per il video editing e il fotoritocco, offrendo il meglio in assoluto per quanto riguarda la velocità “office” e l’apertura delle applicazioni, grazie a Ram e disco SSD.   

Si può discutere che per esaltare la portabilità, questi laptop, anche solo per utilizzare un dongle, o il mouse esterno costringano all’utilizzo di una mini-dock. Vero, può non essere il massimo esaltare la portabilità e poi doversi portare dietro degli accessori per fare le stesse cose che si facevano prima al prezzo di 2/3 etti in più. Ognuno valuti il proprio caso. La dock proposta da Asus come accessorio da scrivania conferma però l’idea che questo B9440UA è davvero un laptop che soddisfa pienamente il bisogno di computing, a un prezzo ragionevole considerata la dotazione complessiva. 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore