AT gli utenti spammano

Network

Un gruppo anti-spam punta il dito contro gli utenti del servizio Usa

Un controverso gruppo anti-spam sta concentrando le sue attenzioni sul colosso americano ATattività di quegli utenti accusati di inoltrare grandi quantità di e-mail non richieste attraverso il servizio Internet del gigante delle telecomunicazioni. Il Mail Abuse Prevention System (MAPS – Sistema per la prevenzione contro gli abusi della posta elettronica) ha aggiunto un blocco di indirizzi ip appartenenti a ATlista nera (Realtime Blackhole List) bloccando i messaggi di posta elettronica provenienti dai siti incriminati e diretti agli utenti dei Service Provider che hanno adottato il popolare filtro anti-spamming. MAPS ha agito in conseguenza delle proteste di molti utenti. Il pacchetto di indirizzi ip che è stato filtrato da MAPS è assegnati al sito di arredamento e oggetti per la casa BeaverHome, che a sua volta ha subaffittato parte della sua larghezza di banda al sito di commercio online MonsterHut. Il gruppo anti-spam sospetta che il traffico di posta elettronica proveniente dagli indirizzi ip oggetto dellindagine sia la prova che ATinvio di e-mail non richieste, in aperta violazione della politica ufficiale della società di telecomunicazioni in materia di spamming.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore