Ati Radeon X800 XL 512 MB

LaptopMobility

512 Mbyte di memoria video dedicata ai videogiocatori più esigenti e capace di aumentare le prestazioni alle risoluzioni più alte

Abbiamo provato in anteprima un engineering sample Ati con Radeon X800XL dotato di 512 Mbyte di memoria grafica direttamente integrata, pensato per il mercato domestico e per i videogiocatori più accaniti. La Vpu utilizzata è realizzata con un processo costruttivo a 0,11 micron, integra circa 160 milioni di transistor e dispone di 16 pixel pipeline. Le unità Vertex e Pixel Shader offrono il supporto per la versione 2.0, mentre lo Shader Model 3.0 non è ancora gestito. La memoria utilizzata è costituita da 16 moduli Sdram con 2 ns di tempo di accesso e una frequenza di 980 MHz. È dunque possibile un massimo Fill rate di 6,4 Gpixel/ s e circa 600 milioni di vertici al secondo. La versione in prova, che dispone di due uscite Dvi, è inoltre in grado di effettuare acquisizione video analogica Mpeg in tempo reale, grazie all’apposito connettore e al chip aggiuntivo Ati Rage Theater. È inoltre possibile gestire due monitor contemporaneamente. La massima risoluzione su monitor è di 2.048×1.536 pixel per ciascuno schermo, mentre se utilizziamo la Tv è supportata la risoluzione di 1024×768 pixel compatibile Hdtv. Le prestazioni di Radeon X800 XL 512 MB si possono apprezzare su una macchina dotata di memoria e processore veloce e lavorando a risoluzioni sopra la media, ovvero oltre i 1.024×768 pixel. Operando a 1.600×1.200 pixel e attivando effetti di antialias fullscene e filtraggio anisotropico, possiamo effettivamente constatare un aumento di performance rispetto a soluzioni con meno Ram video. La categoria di possibili utenti per questo tipo di prodotto è quella degli appassionati di videogiochi, che possiedono monitor capaci di elevate risoluzioni e refresh rate. Se infatti lavoriamo a risoluzioni standard, senza effetti e filtraggi particolari, questa scheda produce risultati allineati alle “sorelle” Radeon X800 XL con 256 Mbyte e pari clock. I test confermano questo aspetto e si sono svolti sulla macchina di riferimento con Cpu Intel Pentium 4 560, (a 3,6 Ghz) 1 Gbyte di Sdram Ddr2 533 MHz e chipset 915G. I driver video sono i catalyst 5.4 (8.121) e il sistema operativo è Windows Xp Professional SP2. Nel caso di test a 1.600×1.200 punti con AntiAlias 6x e Anisotropic Filter 16x, i 3Dmark2003 e 2005, fanno segnare score di tutto rispetto con frame rate più che accettabili (27 fps nella scena Mother Nature di 3Dmark2003). Il Timedemo di Doom3, testato nella stessa modalità riesce a fornire un risultato di 45,6 fps, ancora sufficiente per giocare in modo adeguato. In assoluto, anche se i risultati risultano inferiori rispetto alle più potenti Radeon X850XT e X850XT Platinum Edition, la scheda video in prova si propone come valida alternativa per Pc ad alte prestazioni e pensati per il gioco. La presenza di 512 Mbyte, che per ora può sembrare superflua, potrebbe rappresentare invece un ulteriore passo avanti per la creazione di ambienti 3d sempre più dettagliati e fotorealistici. Per il prezzo, Sapphire Technology ha indicato per la sua scheda con caratteristiche analoghe una cifra di 429,00 Iva inclusa, un prezzo paragonabile a soluzioni con 256 Mbyte.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore