Atlanet passa da Fiat a BT

Aziende

British Telecom gestirà i servizi Tlc della casa torinese in quaranta paesi

Fiat vende Atlanet a British Telecom. BT acquisisce un nuovo fornitore Tlc italiano, dopo Albacom e I.net. La cessione dovrebbe essere completata entro il 2 febbraio 2006. L’amministratore delegato di Bt Albacom Corrado Sciolla ha affermato: “Atlanet verrà integrata totalmente in Bt Albacom”, promettendo una “strategia ancora più aggressiva sul mercato italiano, soprattutto grazie alla rete in fibra ottica a Torino e Roma”. BT inoltre diventerà anche il fornitore di servizi di tlc per Fiat, grazie a un contratto quinquennale dal valore di 450 milioni di euro. Bt gestirà i servizi di Tlc del gruppo torinese in 40 Paesi. Bt Albacom, che potrebbe presto mettere a segno altre operazioni nel segmento della telefonia business, sta anche progettando il lancio, previsto nel 2006, di un servizio integrato fisso-mobile per le aziende in Italia attraverso accordi con gli operatori di telefonia cellulare. I servizi integrati fisso-mobile già lanciati in Gran Bretagna faranno così il loro ingresso anche in Italia. Infine, Corrado Sciolla ha escluso un interessamento verso Tiscali o Fastweb, preferendo fuori dalla Gran Bretagna investimenti nei servizi business rispetto al residenziale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore