Atlantis Land WebShare 241

ComponentiWorkspace

Un modem / router Adsl2+ facile da installare, garantito 3 anni

L’intero pannello posteriore del piccolo router WebShare 241 è occupato dai connettori: quattro prese Fast Ethernet 10/100 per i Pc, stampanti e periferiche della rete locale, una presa per la linea telefonica Adsl e il connettore per l’alimentatore a spina esterno, affiancato dal pulsante incassato di ripristino delle impostazioni di fabbrica. Le otto spie luminose sul pannello frontale indicano lo stato dell’apparecchio e della sessione PPP Adsl: un dettaglio molto utile per chi ha sottoscritto un abbonamento a tempo e vuole capire a colpo d’occhio se la connessione Internet è attiva. La porta Adsl è compatibile con lo standard Adsl2+ ad alta velocità, che inizia a essere offerto dai provider italiani. La documentazione su carta e su Cd- Rom preparata da Atlantis Land è di qualità superiore alla media. La guida rapida e il manuale completo sono anche in lingua italiana e spiegano in dettaglio come eseguire la configurazione. Il router integra un firewall Spi, che blocca i tentativi di intrusione provenienti da Internet e può essere configurato per limitare selettivamente l’accesso a siti web. Per migliorare la sicurezza della navigazione si possono anche disattivare gli scaricamenti dei contenuti attivi delle pagine, come i controlli ActiveX e quelli Java. Le funzioni di sicurezza sono completate da un firewall a filtro di pacchetto completamente programmabile. Le funzioni diagnostiche sono ridotte allo stretto indispensabile, e possono creare qualche difficoltà per risolvere eventuali problemi dovuti a disturbi sulla linea, non evidenziati a sufficienza dalla pagina che riepiloga lo stato di funzionamento. Attraverso il sito web di configurazione interno al router si possono caricare aggiornamenti del firmware e salvare su file le configurazioni personalizzate, per rendere più veloce l’eventuale sostituzione. È supportato lo standard uPnP e le funzioni elementari QoS, che permettono di dare priorità al traffico generato dai servizi ritenuti più importanti. WebShare 241 è coperto da una garanzia del costruttore di 36 mesi, a eccezione dell’alimentatore che gode di soli 12 mesi di assistenza.

Votazione: 80

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore