AT&T acquisisce DirectTV per 48.5 miliardi di dollari

AcquisizioniAziendeMarketingNetworkProvider e servizi Internet
AT&T ha comprato gli asset wireless di Nextel Mexico per 1,9 miliardi di dollari
1 2 1 commento

AT&T compra Direct TV per 48.5 miliardi di dollari e guadagna 38 milioni di abbonati video negli USA e in America Latina. Il colosso Tlc americano entra nel mercato delle pay-TV da 110 miliardi di dollari

AT&T acquista la Tv via satellite DirectTV per 48.5 miliardi di dollari e guadagna 38 milioni di abbonati video negli USA e in America Latina. Il colosso Tlc statunitense entra nel mercato delle  pay-TV da 110 miliardi di dollari: AT&T aggiungerà una nuova fonte di reddito, fuori dal recinto delle Telco. I board of director di entrambe le aziende hanno approvato l’accordo, che ora dovrà passare il vaglio degli azionisti di Direct TV e dei regolatori (sia Federal Communications Commission – Fcc – che il Dipartimento di Giustizia USA). In base ai termini dell’intesa, gli azionisti di DirecTV riceveranno 95 dollari per azione, compresi 28.50 dollari per azione in contanti e 66.50 dollari per azioni in titoli AT&T.

Stephen Randall, Chairman e Chief Executive di AT&T , ha dichiarato in una nota: “È un’opportunità unica che ridefinirà l’industria dell’intrattenimento video entertainment e creerà un’azienda in grado di offrire nuovi bundle e distribuirà contenuti agli utenti consumers attraverso molteplici schermi -dispositivi mobili, TV, notebook, auto e perfino areoplani“.

Direct TV ha generato 2.6 miliardi di dollari in free cash flow nel 2013, contanti che AT&T userà per aiutare il pagamento del dividendo. AT&T paga un dividendo trimestrale di 46 centesimi di dollaro.

AT&T acquisisce Direct Tv ed entra nel mercato della Pay Tv
AT&T acquisisce DirecTv ed entra nel mercato della Pay Tv

Con questa mossa AT&T risponde alla fusione di Comcast e Time Warner Cable da 44.2 miliardi di dollari: il colosso dei media pagherà 159 dollari per azione per l’azienda via cavo di Time Warner, con un premio del 17.5 per cento, con un premio del 17.5 per cento. Da questa operazione nasce una conglomerata che passa dal 21 al 33 per cento di market share, un impero della Tv via cavo con un parco 33 milioni di clienti. Comcast aggiunge New York e Los Angeles a Chicago, Boston, Washington D.C., Philadelphia, Detroit, Houston e Denver. Nel 2011 Comcast aveva già comprato Nbc Universal.

Invece in Europa Rupert Murdoch sta spingendo sulla creazione di una piattaforma europea per la pay tv, per dare vita a una Pay Tv da 23 milioni di abbonati (circa 15 milioni quelli di BSkyB, 5 quelli di Sky Italia, 3,5 quelli tedeschi) e con una capitalizzazione che superi i 10 miliardi di euro.

Acquisendo DirecTv, AT&T, la cui rete in banda larga copre 70 milioni di clienti, guadagna la Tv satellitare e potrà abbinare l’offerta Wireless a quella video. Gli utenti potranno guardare la Tv su ogni dispositivo. DirecTV ha base a El Segundo, in California.

Contro l’acquisizione si leva la voce critica di Free Press secondo la quale “Invece di innovare ed investire nelle loro reti, aziende come AT&T e Comcast stanno acquisendo la competizione. Questi takeover sono costose, e gli utenti consumer pagheranno il conto salato della ‘merger mania’.

AT&T ha archiviato il primo trimestre utili per 3,65 miliardi di dollari, pari a 70 centesimi per azione, contro 3,70 miliardi, e 67 cent, nel pari periodo del 2013. I ricavi nei tre mesi sono cresciuti a 32,48 miliardi di dollari. L’outlook era stato giudicato deludente.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore