Attacchi a giugno, il rapporto Ibm Iss

CyberwarSicurezza

Nel rapporto redatto da Ibm Internet Security Systems X-Force per il mese di
giugno emergono 451 minacce di cui 87 di alto livello.

Ibm Internet Security Systems X-Force ha reso pubblico il rapporto relativo al mese di giugno che mette in luce alcune delle più significative minacce e i problemi più rilevanti, sempre in ambito sicurezza informatica, sorti nel periodo. Nel mese sono state individuate 451 minacce, di cui 87 di alto livello, 242 medio e 121 basso. Tra le vulnerabilità riscontrate dagli esperti di Ibm Iss, la categoria che ha avuto maggiori ripercussioni sulla sicurezza è stato ?Gain Access? con il 54.5% delle vulnerabilità scoperte nel mese. Seguita dal ?Denial of Service? con il 15% e ?Data Manipulation? (manipolazione dei dati) con l’11.7%. Il team X-Force di Ibm Iss ha inoltre scoperto l’attacco via Internet ?Italian Job?; le vulnerabilità Shellcode Heuristics e Yahoo! Webcam ActiveX Control; Operation Bot Roast; Lancio dell’iPhone e la release sulla sicurezza rilasciata da Microsoft a giugno. Sempre nel mese, X-Force ha analizzato e aggiunto a quelle già identificate, altre 80.330 nuove tipologie di codici maligni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore