Attacco hacker via At&t ai dati privati di 114 mila iPad

CyberwarMarketingSicurezza

Le e-mail di 114 mila possessori di iPad sono finite sul Web a causa di una grave falla nel sito di At&t. Violata la privacy ed esposti i dati di top manager della finanza, media, governo ed esercito

Il colosso Tlc statunitense At&t è nella bufera dopo che gli hacker hanno attaccato un exploit di una vulnerabilità nel sito di AT&T per ottenere gli indirizzi e-mail di 114,000 possessori di iPad. Sotto attacco hacker sono finiti in Rete i dati e le e-mail di Top manager governativi, della finanza, media, e pezzi grossi del settore tecnologico e militare. Lo ha riportato per primo Gawker.

At&t ha l’esclusiva wirelessdi pple iPhone e iPad: un’esclusiva che sta sollevando dubbi da mesi, anche per altri problemi tecnici riscontrati sul Wi-Fi. Ma l’esposizione di dati privati, a casusa di una falla nel sito, è un fatto gravissimo.

Il gruppo hacker Goatse Security ha crackato il sito di AT&T fino a rendere pubblici gli indirizzi e-mail privati inviando richieste HTTP (hyper text transport protocol) che includevano i numeri seriali di SIM card per iPad. I numeri seriali, detti ICC-IDs (integrated circuit card identifiers), sono generati in sequenza cosicché i ricercatori sono stati in grado di indovinare migliaia di indirizzi e poi di far girare un programma per estrarre dati scendendo nella lista.

Hackerati i dati di iPad con At&t
Hackerati i dati di iPad con At&t
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore