Attenti alla configurazione del WiFi

Sicurezza

Ipotizzato inizialmente come una debolezza del sistema Microsoft il problema è stato in seguito ridimensionato

Inizialmente era stato segnalato il fatto che spesso, tra due laptop dotati di WiFi, si veniva a creare spontaneamete una rete. Accadeva infatti che in luoghi pubblici si venissero a trovare abbastanza vicini due notebook con WiFi attivo, che emettevano il medesimo Ssid. In tali condizioni le impostazioni standard di Windows permettevano la creazione di una rete ad hoc tra i due. Naturalmente questa possibilità poteva essere sfruttata da eventuali malintenzionati che, ponendosi in attesa in luoghi di passaggio come gli aereoporti, potevano cercare di entrare in contatto con notebook non adeguatamente protetti allo scopo di ricavarne dati e informazioni. Il problema in realtà non è legato a una falla del sistema operativo, bensì al fatto che un ntebook dotato di scheda WiFi attiva cerca comunque reti a cui collegarsi, anche all’insaputa del suo utente. Dato che in genere non si usa molta fantasia nel definire il Ssid della propria Wlan e si usa quello di default (ad esempio ‘linksys’, ‘dlink’ o ‘telecom’), ecco che le possibilità di entrare involontariamente a far parte di una connessione sconosciuta aumentano notevolmente. La soluzione? Disabilitare la connessione wireless quando non necessaria e proteggere il proprio notebook con personal firewall.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore