Attenti allo spam: i consigli di McAfee

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Navigare in Internet con maggiore oculatezza, permette di essere maggiormente
protetti contro spam e posta indesiderata

I messaggi di posta elettronica indesiderata sono in costante aumento. Lo verificano gli utenti in prima persona ma il dato è confermato anche dagli esperti. Come fare per proteggersi? McAfee ha compilato un elenco di suggerimenti che possono aiutare a limitare il fenomeno. Sono consigli semplici, all’insegna del buon senso, che spesso però sono disattesi. Non bisogna mai, per esempio, rispondere allo spam, perché in questo modo si dà automaticamente la conferma che l’indirizzo è valido; se l’indirizzo e-mail è pubblicato su un sito Web o newsgroup, va rimosso, quando possibile, per poter ridurre la quantità di spam che si riceve; disabilitare le immagini in-line, o non aprire i messaggi spam; non cliccare sui link contenuti nei messaggi spam, compresi quelli per cancellarsi dalla mailing list; evitare di rimuovere l’indirizzo da una mailing list sconosciuta e controllare sempre che i link portino al sito giusto e non a un sito di phishing; controllare sempre la policy di privacy del sito per essere certi che i propri dati non siano ceduti o venduti ad altri; non rispondere a e-mail che invitano a convalidare o confermare qualsiasi dettaglio dei propri account; se si ricevono molti messaggi spam, può essere consigliabile cambiare indirizzo; è preferibile avere due indirizzi di posta in modo da usarne uno sui siti pubblici e nei forum. Oltre a una maggiore cura nella gestione del proprio indirizzo di posta elettronica, è necessario ovviamente installare un programma antispam. Magari proprio McAfee?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore