Audiweb, confermato il sorpasso del Mobile su desktop

AziendeMercati e Finanza
Audiweb, confermato il sorpasso del Mobile su desktop
1 11 Non ci sono commenti

L’audience tra i mezzi varia a seconda della demografia dei cyber-navigatori italiani. Confermata la percentuale superiore del tempo speso online da Mobile. I dati di Audiweb di maggio

Ancora una volta Audiweb certifica il sorpasso del Mobile su desktop: rimane confermata la percentuale superiore del tempo speso online da dispositivi mobili (smartphone e tablet), pari al 73,2% del tempo totale dei 18-74enni, rispetto al tempo passato da computer.
Inoltre, l’audience tra i mezzi varia a seconda della demografia dei cyber-navigatori italiani: le donne navigano da mobile il 79,4% del tempo totale online, i 18-24enni ben l’86%, i 25-34enni il 79,7% e i 35-54enni il 70,5%, mentre il tempo trascorso online da mobile degli italiani tra i 55 e i 74 anni supera di poco la percentuale di tempo speso da computer (40,3%).

Audiweb, confermato il sorpasso del Mobile su desktop
Audiweb, confermato il sorpasso del Mobile su desktop

A maggio il tempo medio su Internet ammonta a 2 ore e 5 minuti. Le donne sono sopra la media, con 2 ore e 12 minuti dedicate alla navigazione sul Web, mentre gli uomini hanno trascorso online 1 ora e 57 minuti. Inoltre, forti di 2 ore e 33 minuti online nel giorno medio, i 18-24enni sono i principali fruitori della rete, seguiti dalla fascia d’età dei 25-34enni con 2 ore e 21 minuti online.

Nel giorno medio a maggio ha navigato in Rete il 39% degli uomini (10,7 milioni) e il 38,8% delle donne (10,9 milioni). I giovani tra i 18 e i 24 anni rappresentano il segmento di popolazione che più accede a internet nel giorno medio: il 62,4% (2,6 milioni) ha navigato dai device rilevati, preferendo i device mobili nel 58,9% dei casi (2,5 milioni).

Dal report di maggio di Audiweb emerge che la fruizione di internet attraverso smartphone e tablet è stata effettuata almeno una volta nel giorno medio dal 43% delle donne tra i 18 e i 74 anni (9,7 milioni), dal 53,8% dei 25-34enni (3,7 milioni) e dal 49,6% dei 35-54enni (9,1 milioni).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore