Australiani ed europei seccati per il prezzo della Ps3

AccessoriWorkspace

Ma la Ps2 è pronta a scendere a 75 euro

C’È UN PO’ di trambusto sul prezzo della PS3 Sony, che in alcuni Paesi verrà venduta ad un prezzo superiore rispetto a quello riservato ai clienti giapponesi e statunitensi. Sembra che g li australiani dovranno pagare circa 600 euro mentre gli europei dovranno sborsarne più o meno 640. Invece ai giapponesi costerà soltanto circa 383 euro e agli americani 465. Sony si sta facendo in quattro per giustificare la notevole differenza di prezzo. Dice che nel caso dell’Australia è dovuta al fatto che la nazione è troppo piccola se paragonata agli Stati Uniti. Secondo il Sydney Morning Herald , Michael Ephraim, amministratore delegato di Sony per Australia e Nuova Zelandia, ritiene che gli australiani debbano rendersi conto di vivere in un Paese con 22 milioni di abitanti, 3 milioni di canguri e 110 milioni di pecore. Invece i prodotti lanciati negli Stati Uniti devono raggiungere 300 milioni di utenti, cosa che crea dinamiche d’affari ben diverse, soprattutto perché la maggior parte degli abitanti non fa bee e non salta su e giù. Sebbene alcuni possano essere d’accordo su questa motivazione, c’è da chiedersi qual è la causa della differenza di prezzo per gli europei e anche come mai il prezzo per gli Stati Uniti è circa 75 euro al di sopra di quello destinato al Giappone. Ai clienti europei e australiani è stato detto che per scontare i problemi di distribuzione di Sony avrebbero dovuto attendere due mesi in più per la loro PS3. Ora che la PS3 è pronta ad arrivare sugli scaffali dei negozi sembra che Sony abbia deciso che europei ed australiani debbono pagare più del dovuto per il privilegio. Il distributore inglese Asda ha abbassato il prezzo della PS2 in territorio britannico a cinquanta sterline, circa 75 euro. Non si sa quanti dei 316 negozi Asda del Regno Unito abbiano la vecchia console in magazzino, ma quelli che ce l’hanno dovranno prepararsi ad essere presi d’assalto dagli appassionati. ?Sì, domani mattina venderemo la PS2 a 50 sterline. Se fossi in lei verrei qui il più presto possibile: ci aspettiamo una risposta massiccia una volta che la voce sarà circolata, e il numero di pezzi disponibili è limitato?. Iniziative simili potrebbero presto manifestarsi anche nel resto dell’Europa prima dell’arrivo della PS3.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore