Autodesk presenta Dwf Composer

Management

Un software per correggere i progetti Cad, senza avere il Cad

Autodesk ha presentato il nuovo software Dwf Composer pensato per i professionisti della progettazione che intervengono sui progetti nelle diverse fasi del ciclo di produzione, anche per apportare correzioni, ma che non necessitano di un software Cad. Dwf Composer permette la revisione delle informazioni dei progetti in Dwf, anche multifoglio, come anche delle cartine e dei modelli. Non è quindi più necessario lavorare sulla carta per apportare modifiche, ma nemmeno inviare i file nativi (molto più “pesanti”). I file Dwf, formato integrato in AutoCad 2005, conservano infatti i dati progettuali integralmente e garantiscono la visualizzazione dell’intero progetto, sono già pronti per la stampa e per la visualizzazione su Web. I professionisti abituati a utilizzare il Dwf viewer, per la semplice visualizzazione, possono con Dwf Composer distribuire i dati dei progetti in forma elettronica ai membri del team di lavoro per apportare revisioni e commenti e poi reintegrarli nel progetto nativo. In pratica è come se i diversi file Dwf si affiancassero – come commenti ? al file Dwg originale che è il formato nativo del progetto AutoCad per poi esservi reintegrati. Dwf Composer costa 120 euro (Iva inc.) www.autodesk.it

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore