Avanti con l’OpenDocument

Aziende

Novell conferma il suo impegno verso gli standard aperti e antepone le esigenze dei propri clienti agli interessi di proprietà del software

Novell supporterà il formato dei file OpenDocument nei prodotti Novell attuali e futuri, rimarcando l’impegno dell’azienda nei confronti dell’open standard, della libertà di scelta dei propri clienti e della flessibilità. Novell aveva rilasciato il supporto per OpenDocument già nella distribuzione SUSE Linux del marzo 2005 e rilascerà quest’anno un completo supporto nella prossima edizione del suo enterprise desktop. I clienti così potranno creare documenti usando uno standard aperto duraturo e non dovranno affidarsi a formati proprietari per la leggibilità di documenti futuri.

OpenDocument è una specifica standardizzata, basata sul formato file XML per le applicazioni office. E’ un formato pubblico, aperto, indipendente che può essere implementato all’interno di qualunque applicazione software, risponde alle specifiche richieste di documenti di testo, fogli di calcolo, tabelle e documenti grafici. I file OpenDocument possono essere aperti con qualunque applicazione conforme a OpenDocument, a prescindere dal linguaggio, svincolando gli utenti dai mutevoli orientamenti dei produttori per i propri prodotti software. Novell sta lavorando con Google, IBM, Red Hat, Sun e altri per promuovere questo standard presso l’industria, la comunità open source e il mercato.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore