Avete paura degli intrusi?

Workspace

A proteggervi ci pensa il firewall!

“Kaspersky Anti-Hacker, potente protezione di semplice utilizzo”: così recita la confezione del software Kaspersky; ebbene, dopo la nostra prova non possiamo che essere d’accordo! Questo programma si occupa di sorvegliare continuamente il traffico di dati che entrano ed escono dal computer per impedire a estranei (hacker) di fare danni e, accedere a dati personali. Dopo le necessarie impostazioni iniziali (per ogni applicazione che utilizza Internet o LAN si può decidere un livello di controllo), ci si può tranquillamente dimenticare del software Kaspersky: nascosto nella barra di System Tray (in basso a destra, dove risiedono tutti i programmi in esecuzione automatica), l’anti-hacker torna visibile solo per notificare eventuali attacchi. La configurazione dell’utente può anche finire dopo l’installazione, visto che durante la prova tutti i tentativi di effrazione sono stati respinti con successo senza nessun intervento ulteriore da parte nostra; ma è doveroso segnalare che le impostazioni di Anti-Hacker possono anche essere personalizzate, definendo nuove regole di filtraggio dei pacchetti di dati, bloccando singoli indirizzi IP o monitorando personalmente le applicazioni attive su Internet. 4In conclusione questo è un ottimo firewall, particolarmente snello e discreto, il cui unico difetto è forse la mancanza di “colore”, come qualche grafico o tabella riassuntiva del traffico di rete o degli attacchi subiti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore