AVM punta su WiFi Mesh mentre cresce l’attesa per Fritz!Box 6890 LTE

NetworkReti e infrastruttureSicurezzaWorkspace

AVM porta sul mercato italiano il modello Fritz!Powerline 1260E che consente di integrare i device nella rete di casa con la presa di corrente ed è predisposto per la rete WiFi Mesh. Cresce l’attesa per il debutto nel nostro Paese di Fritz!Box 6890 LTE

Ha debuttato da poco anche in Italia il modello top di gamma FRITZ!Box 7590 , con il nuovo design, ma i giorni di SMAU sono l’occasione per confermare l’arrivo del dispositivo FRITZ!Powerline 1260E che permette di integrare i dispositivi nella propria rete domestica semplicemente dalla presa di corrente, e per toccare con mano il clima di attesa per il debutto nel nostro Paese del top di gamma, quasi gemello del 7590 ma con connettività anche LTE, e cioè FRITZ!Box 6890 LTE. Ma andiamo con ordine.

Fritz!Box Powerline 1260E
Fritz!Box Powerline 1260E

FRITZ!Powerline 1260E, idea oramai già presente nel catalogo AVM in versioni precedenti ora con Powerline permette la distribuzione dei dati sulla rete elettrica a una velocità che può arrivare a 1.200 Mbit/s e sfrutta la rete wireless sia sulla banda a 2,4 GHz (velocità fino a 400 Mbit/s), sia sulla banda a 5GHz (fino a 866 Mbit/s).

Soprattutto il nuovo dispositivo è predisposto per la rete Mesh, con tutti i vantaggi della nuova versione di Fritz!Os che è il sistema operativo comune, nelle diverse declinazioni a seconda delle funzionalità, su tutti i prodotti. Quando la copertura WiFi non riesce a raggiungere la piena copertura di un ufficio o in casa, la rete Mesh, gestita da Fritz!Box attraverso più dispositivi wireless distribuiti è come se creasse appunto una rete con più maglie.

In questo caso i Fritz!Box fanno da centrale con i dispositivi che si collegano alla semplice pressione di un tasto, e si “sincronizzano” mentre l’utente da un’unica interfaccia ha piena visione della rete Mesh nel suo complesso con la relativa sicurezza.  Significa in questo caso anche funzionalità di crittografia automatica in fabbrica AES a 128 bit. Insieme a questo modello AVM ha portato in Italia anche il repeater FRITZ!WLAN 1750E che consente di estendere la rete wireless in pochi secondi per ottenere un segnale potente in ogni angolo della casa o dell’ufficio anche se disposti su più piani.

Per quanto riguarda i modelli top, la strategia di AVM ha previsto comunque la disponibilità a catalogo ancora sia del modello FRITZ!Box 7490, sia del modello 7590, in modo da lasciare agli utenti la possibilità di scegliere le funzionalità innovative del modello più recente, ma anche più costoso, oppure valutare l’acquisto del modello già collaudato che mantiene comunque tutti gli aggiornamenti e condivide con il nuovo modello tantissime caratteristiche.

Fritz!Box 6890 LTE
Fritz!Box 6890 LTE

All’orizzonte tra l’altro è previsto l’arrivo del nuovo Fritz!Box 6890 LTE, già presentato a IFA 2017. Consentirà a chi lo sceglierà di dormire sonni tranquilli in qualsiasi situazione non solo grazie al supporto per collegarsi a Internet sfruttando la rete LTE, ma soprattutto con la certezza di disporre di un sistema in grado di compiere in autonomia il passaggio dalla connessione WiFi tradizionale tramite il doppino a quella LTE nel caso in cui ci siano problemi di rete, di impianto, o semplicemente uno dei vostri operatori (fisso o mobile) sia sotto scacco per un problema tecnico.
Fritz!Box 6890 LTE supporta anche la scelta della connessione LTE più efficace con un’analisi accurata della ricezione, nulla di meglio per esempio per quando si prevede di scegliere questa modalità ma non si è a conoscenza della reale copertura nella propria posizione. Fritz!Box 6890 LTE arriverà prima della fine dell’anno e costerà circa 80 euro in più rispetto al modello di punta attuale. 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore