Azienda nigeriana fa causa a Olpc

LaptopMobility

Il nuovo grattacapo per Nicholas Negroponte viene da una causa intentatagli da un’azienda nigeriana con base negli Stati Uniti

L’AZIENDA NIGERIANA Lagos Analysis ha avviato una causa contro Nicholas Negroponte e la sua organizzazione One Laptop Per Child per violazione del brevetto riguardante una tastiera multilingua.

Nicholas Negroponte non ha pace. Dopo la concorrenza spietata da parte di Intel e Microsoft, che contro di lui hanno ingaggiato una lotta senza quartiere nei paesi in via di sviluppo, adesso ci si mette anche la Nigeria.

Il nuovo grattacapo per l’ex professore del MIT viene da una causa intentatagli da un’azienda nigeriana con base negli Stati Uniti, la Lagos Analysis Corporation (LANCOR).

Come riferisce qui il sito nigeriano Market Wire, LANCOR rivendica la proprietà del brevetto che copre l’invenzione della tastiera multilingua incorporata nei notebook XO di Negroponte.

Ade Adedeji, l’avvocato che difende gli interessi di Lagos Analysis accusa Negroponte di avere preso due tastiere dell’azienda e di aver fatto un’operazione di “reverse engineering” per l’uso sui computer OLPC.

La causa è stata depositata il 22 novembre e il brevetto che si considera violato è il numero RD8489.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore