Il bagaglio IT del consumatore italiano visto da Accenture

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobilityWorkspace
Centro Studi Media World: Un terzo degli italiani ha due telefonini
2 36 Non ci sono commenti

Gli italiani possiedono in media 6 dispositivi elettronici ognuno. Il fenomeno del multi-device – l’utilizzo in contemporanea di più dispositivi – conquista soprattutto i giovani. L’indagine di Accenture

Nello studio intitolato “Accenture Digital Consumer Tech Survey 2014”, Accenture ha analizzato il comportamento del consumatore italiano: sotto la lente sono le abitudini di utilizzo di elettronica di consumo e le intenzioni di acquisto per i prossimi dodici mesi. Dalla ricerca, che ha coinvolto 23.000 persone in 23 Paesi, emerge che gli italiani possiedono in media 6 dispositivi elettronici ognuno, sono tra più “tech savvy” rispetto alla media mondiale, usano le nuove tecnologie per rapidità e divertimento e hanno quasi raggiunto la parità di genere tra gli early adopters.

Secondo Massimo Morielli, Responsabile Media & Entertainment di Accenture, “Every consumer is a digital consumer. Ogni persona è oggi naturalmente un consumatore digitale e questo è particolarmente vero per gli italiani: il nostro mercato mostra infatti un forte interesse nei confronti delle tecnologie più innovative e dei servizi di intrattenimento digitali. La tempestività con cui le aziende del settore media rendono disponibili contenuti e servizi di qualità sui vari device è sempre più un fattore critico di successo”.

Accenture: Gli italiani hanno sei dispositivi IT e Mobile ciascuno
Accenture: Gli italiani hanno sei dispositivi IT e Mobile ciascuno

Il consumatore italiano sotto la lente di Accenture presenta un profilo propenso ad impiegare  vari tipi di dispositivi digitali, anche simultaneamente e per usi differenti. In media gli intervistati italiani hanno 6 dispositivi, dallo smartphone al telefonino tradizionale, dalla console per i giochi al televisore, fino al GPS in auto.

Il 77% degli intervistati ha uno smartphone ed il 58% televisori ad alta definizione, rispettivamente il 5% ed il 6% in più rispetto alla media mondiale. Il 47% ha una console di videogiochi con accesso ad Internet (e il 57% di loro la usa appunto per connettersi) ed il 45% di avere a bordo della propria auto un dispositivo GPS.

Il tablet non è più elitario: il 39% ne ha uno (la stragrande maggioranza ha scelto quelli a schermo full-size) e il 14% è un potenziale acquirente. Rispetto alle fasce d’età, il tablet conquists sempre più tra i giovani: il 46% di coloro che pensano di comprarne uno entro 12 mesi ha fra i 14 e 34 anni, il 41% si posizione nella fascia d’età 35-54 anni e il restante si colloca 13% fra gli over 55.

Il 31% possiede un dispositivo di gioco portatile e il 19% un lettore e-book. Non sono ancora decollati i dispositivi di intrattenimento a bordo delle automobili (12%).

Ma va sottolineato che i consumatori italiani usano più dispositivi in contemporanea per accedere a servizi e contenuti preferiti: lo fa il 60% degli intervistati contro il 49% della media globale. Il fenomeno del multi-device esplode fra i giovani, dove raggiunge il 66%. Il Second Screen sul divano davanti alla Tv è ormai un fenomeno in crescita.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore