Banche, ma che fate?

Aziende

Il ruolo delle banche nella attuale crisi finanziaria impone una riflessione. L’IT è strategica per riportarle ad essere competitive. Ne parliamo con Ezio Viola, vice president IDC Emea in ambito finance

Le conseguenze, ancora imprevedibili, della crisi finanziaria esplosa negli Stati Uniti si ripercuoteranno anche sul sistema bancario europeo e italiano, sui clienti, sui governi e sulle autorità vigilanti. Ci si interroga su che cosa sta succedendo alle banche e ai loro clienti, e sulle logiche che gli istituti di credito devono seguire per essere competitivi. L’Ict è anche in questo caso una leva strategica per innovare, anche se il “web 2.0 nel mondo finance è ancora poco diffuso”. Ne parliamo con Ezio Viola di IDC Emea (è group vice president & general manager vertical market & industry insights) alla vigilia dell’IDC European IT Banking Forum 2008, che si terrà a Milano il 12 novembre, e che analizzerà i rapporti tra crisi finanziaria, sistema bancario e ruolo dell’ICT.

Domande scritte…risposte in video

– La situazione dei mercati finanziari è molto delicata. Cosa sta succedendo alle banche e, nello specifico, al sistema bancario italiano ?

– In questo contesto quali sono le logiche che devono seguire le banche Europee per essere competitive?

– L’it può essere davvero una leva strategica per le sfide del mercato bancario?

– Come migliorare la relazione tra cliente e banca soprattutto in termini di sicurezza?

– Come tutti questi fattori influenzeranno la spesa e gli investimenti IT nelle banche?

– Quanto è diffuso il web 2.0 nel mondo finance?

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore