Banda larga

NetworkReti e infrastrutture
SOStariffe.it fotografa lo stato dell'Adsl Italia

La Commissione Federale per le Comunicazioni (Fcc) proporrà un investimento  di 18 miliardi di euro per combattere il Digital Divide statunitense. Anche Cisco vuole mettere il turbo al broad band

Gli Stati Uniti vogliono fare sul serio per incrementare l’accesso ad Internet della popolazione americana. 80 milioni di americani, pari a un terzo degli adulti statunitensi, vive oggi in Bandwith Divide, senza cioè banda larga. Lo ha reso noto il National Broadband Plan Consumer Survey di Fcc (Commissione Federale per le Comunicazioni).

Come risolvere il divario a stelle strisce? La Commissione Federale per le Comunicazioni (Fcc) proporrà un investimento di 18 miliardi di euro per combattere il Digital divide e portare la banda larga agli americani. 18 miliardi: ben oltre i 7 stanziati dall’Amministrazione Obama.

Secondo il Wall Street Journal, il Progetto Nazionale Banda Larga (Pnbl) dovrebbe essere presentato il prossimo 17 marzo per supportare la creazione di posti di lavoro e l’accesso a servizi educativi e sanitari. Per consentire a 90 milioni di americani di avere accesso ad internet veloce a prezzi contenuti.

Come già Google , anche Cisco vuole una rete Ngn da 1 Gbps : Cisco Systems sta lavorando a un piano che la vedrebbe collaborare con gli Internet Provider ( Isp) per la costruzione di una rete a banda larga da 1 Gbps.

Leggi anche: Reti Ngn e banda larga, in Italia a che punto siamo?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore