Banda larga, avanti tutta!

NetworkReti e infrastrutture

Saranno oltre 300 milioni gli utenti collegati alla banda larga nel 2008. Lo afferma uno studio di Yankee Group.

Da qui a quattro anni la banda larga assumerà un ruolo sempre più rilevante nell’ambito delle comunicazioni. Secondo gli analisti di Yankee Group, nel 2008 ci saranno 325 milioni di utenti contro i cento registrati nel 2003. A fare la parte del leone sarà la tecnologia Dsl, che verrà scelta da almeno 200 milioni di persone, soprattutto nell’area asiatica, che registra un tasso di crescita superiore ai 25 milioni di utenti all’anno. Per la fine del 2004 si prevede che l’accesso Dsl nel mondo conterà circa 85 milioni di utenti. Banda larga quindi sempre più importante, nonostante la riduzione degli investimenti di un po’ tutte le aziende impegnate nelle telecomunicazioni, che continueranno però ad ampliare le proprie reti, offrendo nuovi servizi e soluzioni. Sarà rilevante, sostiene Yankee Group, anche la crescita delle connessioni che usano altre tecnologie, come quella wireless o tramite satellite. Ma crescerà sicuramente la competizione tra collegamenti Dsl e via cavo, questi ultimi destinati a rimanere il sistema più usato in America, dove nel 2008 conterà 75 milioni di abbonati a fronte dei 34 registrati nel 2003. Il successo del cavo negli Stati Uniti, è dovuto, secondo gli esperti, al fatto che questa tecnologia oggi può contare su reti più efficienti, che assicurano connessioni più veloci rispetto alla Dsl. Questa competizione favorirà il mercato nei prossimi anni e spingerà i fornitori di Dsl ad offrire soluzioni sempre migliori, a prezzi vantaggiosi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore